Il Comune rinnova le strisce stradali dopo tante proteste

VOGHERA Dopo anni di abbandono e di proteste da parte dei cittadini, da ieri mattina sono partiti i lavori per tracciare la segnaletica orizzontale in città. Da tempo in tanti lamentavano il fatto che attraversare le strade a ridosso delle scuole, dell'ospedale e davanti a uffici comunali, Poste e filiali bancarie era ormai diventato un problema, perché le strisce erano in più punti completamente scomparse. Da ieri mattina sono stati avviati i primi lavori con il cantiere sistemato tra via Monte Grappa, via Pietro Giuria e via Papa Giovanni XXIII, a ridosso del plesso scolastico. L'arrivo della bella stagione permetterà nel giro di circa un mese di completare tutte le opere, per una spesa complessiva di circa 50mila euro per questo primo lotto di interventi. «Gli ultimi tre inverni - sottolinea l'assessore ai lavori pubblici Giancarlo Gabba - caratterizzati da temperature rigide, e ghiaccio, con conseguenti spargimenti di sale sulle strade, non hanno sicuramente aiutato al mantenimento in condizioni ottimali della segnaletica orizzontale in tutta la città. Per questo - continua Gabba - abbiamo atteso l'arrivo della bella stagione per dare il via alla prima serie di interventi sul rifacimento, in primo luogo delle strisce pedonali e quindi delle linee di margine e di mezzeria». E veniamo alle strade che saranno oggetto di intervento in questo primo lotto. In tutti i casi si tratterà di rifare sia le strisce pedonali, sia, dove sono ormai scoloriti o completamente scomparsi, anche le linee di stop e di precedenza.Le strade interessate dai lavoriQueste le vie interessate dai lavori: Piacenza, Circonvallazione interna (via Gramsci, piazza Meardi, Don Minzoni, Matteotti e XX Settembre); Circonvallazione esterna (piazzale Quarleri, Carlo Emanuele III, Zanardi Bonfiglio, Kennedy, Martiri della Libertà); Rosselli, Papa Giovanni XXIII, Amendola, Tortona, viale Repubblica, strada Bobbio, strada Retorbido, strada Torrazza Coste, Corso XXVII Marzo da piazza Meardi, Lomellina, Verdi, Garibaldi (da via XX Settembre alla rotatoria del Ponte Rosso), area compresa tra viale Repubblica (primo tratto) e via Garibaldi e tra via Garibaldi e via Balladore. Il progetto prevede inoltre l'area compresa tra via Don Minzoni e il sottopasso ferroviario. Le altre vie e strade interessate dai lavori saranno: strada Oriolo, Carducci, strada Torremenapace, strada Cervesina, strada Pizzale e via Vittorio Veneto.Inoltre le frazioni di Oriolo, Torremenapace, Campoferro; i quartieri di Pombio, San Vittore, Medassino, Rondò Carducci, Carlo Alberto, Ponte Rosso. In programma anche il ripristino delle aree di sosta per carico e scarico merci, di posti destinati ai disabili e il rifacimento della segnaletica lungo le piste ciclabili cittadine dove le linee sono mancanti. --Alessandro Disperati