Stradella attende la Mille Miglia percorso nel centro cittadino

StradellaCambia la viabilità nel centro storico di Stradella, sabato 18 giugno, per il passaggio della Mille Miglia, la storica corsa di auto d'epoca che attraverserà anche l'Oltrepo Pavese e Pavia durante l'ultima tappa Parma-Brescia. L'anello del centro sarà quello interessato dal passaggio delle 400 vetture storiche, precedute da un primo passaggio di 100 Ferrari, e quindi dalle modifiche viabilistiche. La prima Ferrari entrerà a Stradella alle 8.55, mentre il transito delle auto storiche della Mille Miglia è previsto dalle 9.55 alle 14.30. Le automobili, che arriveranno dall'Emilia-Romagna, transiteranno sulla via Emilia, toccando il Comune di Bosnasco (l'attuale sindaco Flavio Vercesi ha partecipato 11 volte alla Mille Miglia) ed entreranno in centro dalla rotatoria delle colline: poi procederanno lungo via Battisti ed entreranno in piazzale Trieste dove, per ognuna, ci sarà il controllo orario a timbro; gli equipaggi stanno fermi alcuni secondi per le operazioni di controllo e poi ripartiranno, imboccando l'area Rondò e tornando su via Battisti per poi affrontare la salita di corso XXVI Aprile. Le vetture arriveranno in piazza Vittorio Veneto, all'ombra della Torre e del monumento ad Agostino Depretis, e, davanti alla chiesa svolteranno nella laterale della piazza di fronte al palazzo dei portici e poi ancora verso sinistra imboccando nuovamente la corsia della piazza. Nell'ultimo tratto percorreranno tutta la discesa di via Trento per svoltare in via Garibaldi, da dove poi lasceranno gradualmente il territorio di Stradella. Durante il transito, quindi dalla mattina fino al primo pomeriggio, resteranno chiuse al traffico via Verdi, via Dallagiovanna, via Mazzini, via Battisti e il primo tratto di corso XXVI Aprile, oltre ovviamente a piazza Trieste dove saranno allestite tutte le strutture dell'organizzazione: nelle altre vie del passaggio della corsa, invece, non ci saranno limitazioni perché, come da tradizione, gli equipaggi transiteranno nelle strade aperte al traffico normale. Lasciata Stradella, le vetture resteranno in Oltrepo Pavese, proseguendo il tragitto per circa 30 km tra le colline di Canneto Pavese, Montescano, Castana, Cigognola, Pietra de' Giorgi, Broni. Da Broni, infine, imboccheranno la ex statale 617 Bronese, toccando Campospinoso, Albaredo Arnaboldi e Mezzanino, passando sul ponte della Becca per arrivare a Pavia. Attraversata Pavia si dirigeranno alla Certosa e poi verso Siziano, ultimo Comune della provincia coinvolto dal passaggio dell'evento. Lasciato il territorio pavese, gli equipaggi si dirigeranno all'autodromo di Monza, per festeggiare il centenario del Gran Premio di Formula 1, e poi il tratto finale fino all'arrivo a Brescia. --Oliviero Maggi