Materna, pochi bimbi appello del sindaco per evitare la chiusura

TORRE D'ARESE«Non chiudete la scuola materna». A lanciare l'appello il sindaco Graziano Molina che sottolinea la necessità di mantenere un servizio importante per Torre d'Arese. Cittadini che intendono organizzare una raccolta firme per chiedere all'Ufficio scolastico provinciale e alla dirigenza dell'istituto di Villanterio di tenere in vita la scuola d'infanzia dove ora si contano solo 13 iscritti, ma dove entro settembre si potrebbero raggiungere le 18 iscrizioni, quota minima per consentire alla scuola di rimanere aperta. SERVIZIO ESSENZIALE«Si tratta di un servizio essenziale per un piccolo centro come il nostro - sottolinea il primo cittadino -. Ho incontrato la preside dalla quale non abbiamo avuto alcuna rassicurazione sul mantenimento della materna. Anzi ha fatto sapere che verrà chiusa. Ma non ci arrendiamo, continuiamo a batterci e a sperare, fino all'ultimo, in un ripensamento dell'Ufficio scolastico provinciale». Insiste il sindaco Molina sulla necessità di tenere in vita la sezione. RACCOLTA DI FIRMEIl sindaco è appoggiato dai genitori che hanno anche fatto partire una raccolta firme. «Si auspica l'arrivo di qualche bambino da Magherno dove la scuola materna c'è, ma è comunale. La nostra - precisa Molina - è statale. Significa che non ci sono costi a carico delle famiglie. Senza dimenticare che il Comune due anni fa aveva investito 45mila euro nella struttura che è di proprietà municipale. Erano stati effettuati lavori di sistemazione della struttura, in quanto ci era stato assicurato che la scuola sarebbe rimasta aperta». --Stefania Prato