Fondazione comunitaria, sale il budget: finanziati 55 progetti

Luca Simeone / paviaSono 55 i progetti che la Fondazione comunitaria della provincia di Pavia ha deciso di finanziare, nell'ambito dei primi tre bandi del 2022 riservati al Terzo settore. Un numero più alto del previsto, quello dei progetti che riceveranno contributi, grazie a un ampliamento deliberato dal consiglio di amministrazione della Onlus di quasi 130mila euro rispetto al budget iniziale (da 450mila a 578mila euro), utilizzando i residui sui fondi territoriali di Fondazione Cariplo. «In questo particolare momento storico il cda ha messo in campo tutto il suo impegno per intervenire ancora più capillarmente a sostegno di progetti importanti del Terzo settore così duramente provato dalla pandemia», dice il presidente Giancarlo Albini.Il primo bando riguardava l'assistenza sociale e aveva una dotazione di 150mila euro (ampliata a 226mila). Contributi da 15mila euro sono stati assegnati all'associazione Odv Un nuovo dono per una casa per disabili in via Francana; ai volontari del Laboratorio di Nazareth per il progetto "Un lavoro per tutti"; all'associazione genitori ragazzi disabili Il Tiglio di Ceranova per "Vengo anch'io"; all'Auser Calcababbio di Lungavilla per "Ti porto io", accompagnamento con trasporto. Fondi per 14mila euro, invece, a Fondazione Martinetti - Lega del bene per "Nessuno escluso"; alla Casa del giovane per "Carsharing". Poi 12mila euro all'Associazione mutilati invalidi civili per "I care = I give"; 11 mila all'Associazione autismo Pavia per «Al Tiglio... Pronti... Via!» e a Fileremo - Centro orientamento disabili di Vigevano per "Una splendida giornata"; 10mila alla parrocchia Santa Maria di Caravaggio per "Cuore e braccia aperte 2022/2023", a Sogni e cavalli onlus asd per "Trait d'union", alla Sartoria di Francesca, associazione di promozione sociale per "Verso un orizzonte di serenità", alla coop sociale Geletica di Vigevano, gelateria che impiega anche disabili, per "Un nuovo spazio per ampliare l'inclusione", alla coop sociale Famiglia Ottolini di Suardi per "Recuperi-Amo", al Comune di Sartirana Lomellina per "Dacci oggi il nostro pane quotidiano - Sostegno alimentare", alla fondazione Genitori per l'autismo di Ponte Nizza per "All in day", all'Anspi di Tortona. E ancora: 9mila euro all' associazione Giovani con diabete per il campo scuola 2022; 6mila a Eduche per " #GliUniPerGliAltri2.0"; 5mila a Biblions - Biblioteca per il bambino e l'adulto ospedalizzato di Travacò, 4mila all'Associazione mutilati e invalididel lavoro. il secondo bandoIl secondo bando era sui beni di interesse storico e artistico (fondo iniziale 250mila euro, salito a 264mila): per vari lavori di restauro e messa in sicurezza sono andati 18mila euro alle parrocchia dei santi Primo e Feliciano martiri, dei santi Nabore e Felice di Stradella, di Maria Santissima Annunziata a Miradolo, di santa Maria Maggiore di Dorno; 17 mila alle parrocchie di San Teodoro, Beata Vergine Immacolata di Vigevano, San Bartolomeo di Zerbolò, Santissima Maria e San Valentino di Rosasco, San Zenone di Magherno, Sant'Antonio Abate di Bereguardo, Santi Gaudenzio ed Eusebio di Gambolò; 16mila alle parrocchie di San Fermo di Voghera, 15mila a San Vittore di Casorate, a San Guniforte di Casatisma, 10mila alla chiesa di Santa Marta in Broni, 9mila all'Università per palazzo centrale e archivio, 8mila alla parrocchia San Pietro di Parona. --