Arnaboldi chiude imbattuta e vola in C femminile

ALBAREDO ARNABOLDICon 23 vittorie in altrettante giornate di campionato e 68 punti su 69 disponibili conquistati, la Rga Arnaboldi sale imbattuta in serie C femminile, storico traguardo festeggiato in casa con la vittoria colta in tre set sul Volley 2000 Properzi Lodi. Quella del club oltrepadano è una storia molto bella, di una grande famiglia con le giocatrici della prima squadra che sono allenatrici delle diverse squadre giovanili di una società che ha un seguito di pubblico crescente ed entusiasta ma che da tempo, e ora più che mai, è alle prese con il serio problema delle strutture e il bisogno di un impianto che possa ospitare sia la prossima avventura in serie C che tutto il movimento.Arnaboldi sarà l'unico team oltrepadano di serie C e spera in risposte positive da trattative e contatti, principalmente per approdare al palasport di Broni, gestito dal Basket Broni con il quale i rapporti sono buoni da tempo, piuttosto che quello di Stradella gestito dalle società sportive locali. Finora, Barbianello è stata la casa traboccante di entusiasmo dell'avventura di Arnaboldi come nella festa promozione di sabato sera, ma ora servono spazi adeguati alla crescita.La rosa della Rga Arnaboldi neopromossa in C femminile con tre giornate di anticipo sulla fine della stagione, è composta da: Claudia Barbieri (centrale, 1991, capitano), Valeria Sala (palleggiatrice, 1991, vice-capitano), Sara Barbieri (banda, 1993), Letizia Casella (banda, 2005), Martina Crivelli (palleggiatrice, 1997), Giulia Franchini (banda/libero, 1993), Barbara Fraschini (centrale, 1995), Chiara Gasio (libero, 1997), Valeria Gonella (libero, 1993), Francesco Lugano (banda, 1991), Arianna Mazzocchi (centrale, 2001), Valentina Pavione (opposto, 1988), Francesca Rossignoli (banda, 1995). La squadra è stata condotta in questa cavalcata dal tecnico Marco Fragassi, affiancato da Riccardo Lanati. --Fabio Babetto