Controlli sulle strade Multa a una prostituta

CHIGNOLOProsegue l'attività di contrasto alla prostituzione da parte della polizia locale intercomunale. Il Comune di Chignolo, con il supporto della polizia locale, ha deciso di intervenire multando sia clienti sia le prostitute per violazione del regolamento di polizia urbana. Infatti, dopo le pesanti sanzioni ai clienti e dopo un controllo quotidiano dell'area, anche mediante servizi in borghese, gli agenti coordinati dal comandante Carloenrico Gandini hanno fermato e identificato una donna, cittadina di uno Stato dell'Unione Europea, sorpresa senza documenti mentre era in attesa dei clienti sulla strada provinciale 193.Le pattuglie della polizia locale hanno provveduto ad accompagnare al comando di Chignolo la donna che, dopo gli accertamenti è stata identificata ed è stata multata per 250 euro. È stato tempestivamente informato il sostituto procuratore di turno e per la donna scatterà la segnalazione al questore. La segnalazione dell'operazione è un atto dovuto da parte delle forze di polizia quando fermano una persona e la accompagnano in caserma. «Proseguiremo senza sosta - afferma il sindaco Claudio Bovera - finché questo malcostume, che si manifesta all'ingresso del nostro paese, non verrà risolto».Il comandante della polizia locale Gandini aggiunge: «L'attività proseguirà sino a chiedere per ognuna delle donne che esercitano la prostituzione un ordine di allontanamento del questore. Voglio ringraziare per il sostegno la stazione locale dei carabinieri e la Compagnia carabinieri di Stradella che hanno permesso una rapida identificazione della donna». --Mattia Tanzi