Le giornate del Fai a Viguzzolo si aprono oggi con un concerto

l'appuntamentoLe Giornate Fai di Primavera, che coinvolgeranno tutto il paese di Viguzzolo, saranno anticipate quest'anno da un concerto in programma questa sera alle 21 alla Società di Mutuo Soccorso "La Fraterna" di Viguzzolo. La serata sarà dedicata alla musica delle quattro province con due interpreti d'eccezione: Stefano Valla e Daniele Scurati. Durante la serata si ascolteranno musiche della tradizione popolare, si ballerà e si ritornerà indietro nel tempo. Il concerto sarà inoltre introdotto da alcune letture di poesie in dialetto viguzzolese di Mario Marini, interpretate da Matteo Leddi e Aurelio Gallo, e per chi non conosce il dialetto, all'entrata sarà distribuito un programma di sala con la traduzione delle poesie. Ingresso: 8 euro iscritti Fai, 10 euro non iscritti. Le Giornate Fai di Primavera, in programma domani e domenica, saranno un momento per riconnettersi alla storia, alla natura e alla cultura, per sentirsi parte del territorio. I volontari della delegazione Fai di Tortona, insieme al gruppo Fai Giovani, hanno organizzato l'itinerario "Viguzzolo: il Borgo Insigne". A partire dalle 10, sarà possibile ammirare e scoprire la pieve romanica con il crocifisso ligneo del XVI secolo, la cui testa, grazie a un snodo, può muoversi dall'alto verso il basso. Studi effettuati durante il restauro hanno confermato che veniva utilizzato durante i processi dell'Inquisizione. Il percorso proseguirà verso la chiesa parrocchiale dedicata alla Beata Vergine dell'Assunta e San Bartolomeo, dove sarà possibile scoprire l'affresco raffigurante la Madonna col Bambino in trono, risalente al 1500, che recenti studi ricollegano alla Bottega dei Boxilio. All'interno della parrocchiale si trova anche l'organo Serassi del 1818, di notevole pregio. La tappa successiva sarà l'oratorio della Madonna del Gonfalone dove all'interno è presente, tra l'altro, l'affresco della Madonna del Latte, attribuibile anch'esso alla Bottega dei Boxilio. Il percorso terminerà all'oratorio di Sant'Antonio: la chiesa primitiva risalente al 1155 è stata modificata verso la fine del 1500 per essere portata alla struttura ora visibile. Domani alle 18, nella pieve di Santa Maria, si terrà lo spettacolo a ingresso gratuito "Dell'Arte Contagiosa" dedicato a Dante Alighieri e al III Canto dell'inferno. Prima e dopo lo spettacolo sarà possibile visitare la mostra iconografica "...E quindi uscimmo a riveder le stelle". -- PAOLA DELLAGIOVANNA