Fuga con l'auto rubata arrestato il conducente

carbonaraDopo la fuga per le vie del centro, l'arresto in provincia di Bergamo grazie alle telecamere installate a Carbonara. E' stato identificato e ammanettato il conducente che la settimana scorsa era stato ripreso dal circuito di video-sorveglianza del Comune alla guida di un'auto risultata rubata proprio grazie alla lettura della targa. L'uomo, dopo la fuga da Carbonara, è stato bloccato a Romano di Lombardia (in provincia di Bergamo) dai carabinieri dove è stato arrestato. Il passaggio della vettura sospetta non era sfuggito al sistema di telecamere che aveva immediatamente segnalato alla polizia locale la presenza del mezzo rubato che si aggirava per le vie del paese. L'allarme era scattato non appena l'auto era passata da uno dei varchi d'ingresso di Carbonara.La pattuglia dei vigili aveva intercettato così la Fiat Punto grigio chiara proprio in centro. Dopo un breve inseguimento, l'uomo alla guida della vettura segnalata era riuscito a fuggire. Ma non a far perdere le sue tracce. Il "destino" della macchina, immortalata a Carbonara, era ormai segnato. I fotogrammi con il tipo di vettura e la targa erano stati diffusi in tempo reale anche altre stazioni dei carabinieri sul territorio nazionale. Alla fine la vettura è stata intercettata qualche giorno dopo in provincia di Bergamo. E lì si è conclusa la fuga anche del suo conducente. «I sistemi tecnologici e le telecamere che abbiamo installato in paese sono collegate direttamente a polizia e carabinieri e permettono di sapere in tempo reale tutti i veicoli che transitano per le nostre vie _ dice il sindaco Stefano Ubezio _. Fare prevenzione e fornire elementi utili alle forze dell'ordine alla fine paga sempre». --g.s.