L'Agenzia entrate con meno personale ma non chiuderà

MortaraL'ufficio dell'agenzia delle Entrate di Mortara è a rischio chiusura, ma il Comune si mobilita per salvarlo. E il caso arriva anche in Parlamento. «L'uficio non chiuderà, anche se ci è stato annunciato che ci sarà meno personale - sottolinea il vice sindaco e candidato sindaco, Luigi Tarantola -. Abbiamo chiesto alla direzione dell'agenzia delle entrate di mantenere i servizi a Mortara, con noi ci sono anche altri sindaci lomellini». L'ufficio di Mortara, proprio a fianco della stazione, infatti è competente per Alagna, Albonese, Breme, Candia, Castello d'Agogna, Castelnovetto, Ceretto Lomellina, Cergnago, Cilavegna, Confienza, Cozzo, Ferrera , Frascarolo, Galliavola, Gambarana, Langosco, Lomello, Mede, Mezzana Bigli, Nicorvo, Olevano, Ottobiano, Palestro, Parona, Pieve Albignola, Pieve del Cairo, Robbio, Rosasco, San Giorgio, Sannazzaro, Sant'Angelo, Sartirana, Scaldasole, Semiana, Suardi, Torre Beretti, Valeggio, Valle, Velezzo, Villa Biscossi e Zeme. Una situazione, quella relativa all'ufficioche gestisce ul fisco, che allarma la politica locale, con il caso che arriva anche alla Camera dei deputati: «Condivido le preoccupazioni dei sindaci, per questo ho scritto sia alla direzione regionale sia a quella nazionale di agenzia delle Entrate. Dopo la chiusura dell'ufficio di Mede la Lomellina non può tollerare un ulteriore taglio dei servizi fiscali - sottolinea il deputato leghista lomellino, Marco Maggioni -. Mantenere l'attuale assetto degli uffici territoriali in Provincia di Pavia rappresenta un equilibrio necessario per la numerosità di piccoli Comuni su un territorio tanto esteso» --.S.Bar.