In cinquecento per l'addio a Mario Anselmi «In tanti perché era stimato e ben voluto»

Il cordoglioOltre 500 persone, tra cui tantissimi politici, ma anche molti amici e dato l'ultimo saluto a Mario Anselmi. La piazza antistante la chiesa di Torrazza Coste dedicata a San Carlo Borromeo è stata addirittura chiusa al traffico per permettere l'afflusso di chi ha voluto stringersi attorno ai famigliari in questo momento di dolore. Mario Anselmi aveva 73 anni e se l'è portato via un male incurabile. Ha lasciato la moglie Giovanna e la figlia Michela. Da tempo lottava contro quel tumore che non gli ha lasciato scampo e nel tardo pomeriggio di venerdì alla clinica Maugeri, dove era ricoverato, si è spento. All'ingresso della chiesa una parata di sindaci che per tanto tempo hanno condiviso la vita politica dell'Oltrepo insieme a Mario Anselmi. E' stato il parroco di Torrazza Coste Giuseppe Fortuna a celebrare i funerali in una chiesa che non è riuscita a contenere la moltitudine di persone. E' toccato al sindaco Ermanno Pruzzi ricordare la figura di Mario Anselmi storico esponenti della Dc, passato poi nella file di Forza Italia. «La nostra chiesa è gremita - ha sottolineato Pruzzi - come la nostra piazza a dimostrazione che Mario era una persona molto conosciuta, stimata e ben voluta. E' stato uno dei pochi sindaci della provincia di Pavia a ricoprire mandati in due diversi Comuni, ruoli che ha sempre svolto con la massima competenza». Il sindaco di Torrazza Coste ha poi aggiunto: «Amava il suo territorio e l'Oltrepo in generale, aveva una particolare conoscenza ed era molto vicino al mondo agricolo oltre ad avere una grande competenza in materia venatoria». E ancora: «E' durante il suo mandato di sindaco di Torrazza Coste che ho avuto la possibilità di conoscerlo profondamente per essere stato il suo vice. Mario era una persona con notevoli capacità amministrative, preparato e competente». Alle parole del sindaco ha fatto seguito un lungo, lunghissimo applauso tra le lacrime di amici e parenti. Mario Anselmi negli anni ha ricoperto diversi ruoli tra cui sindaco a Borgo Priolo prima e a Torrazza Coste dopo. Presidente di Asm Voghera, presidente dell'assemblea della Comunità montana, assessore provinciale e dirigente di Regione Lombardia. Presenti sindaci e amministratori: Paola Garlaschelli (Voghera), Mattia Franza (Bagnaria), Pier Achille Lanfranchi (Fortunago), Paolo Prè (Borgo Priolo), Paolo Mutti (Silvano), Marco Poggi e Romano Ferrari (Rivanazzano Terme), Franco Campetti (Val di Nizza), Fabio Riva (Godiasco), Antonio Dedomenici (Ponte Nizza), Pierluigi Barzon (Rocca Susella), Alessandro Lodigiani (Borgoratto ), Andrea Mariani (Montebello ), Angelo Villani (Montalto) Isabella Cebrelli (Retorbido), Giorgio Guardamagna (Mede), Marco Facchinotti (Mortara), Francesca Panizzari e Riccardo Fiamberti (Canneto), Milena Guerci (Casteggio), Gianni Cristiani (Codevilla), Alessandro Cipoloni (Bastida Pancarana), Amedeo Quaroni (Montù), Tony Lo Verso (Castelletto). Presenti inoltre i consiglieri regionali Ruggero Invernizzi e Giuseppe Villani oltre a tanti altri sindaci ed ex primi cittadini e amministratori dell'Oltrepo e dell'amministrazione provinciale. --Alessandro Disperati