Senza Titolo

L'appuntamentoProvincia, elezionicon poco ambienteUltimamente, leggendo la Provincia Pavese, non passa giorno ormai che, a distanza di 40 giorni dalle elezioni provinciali e 20 dal deposito delle liste elettorali, non si parli della corsa in atto alla poltrona di presidente.Ci sono diverse autocandidature, ormai i candidati penso siano almeno 6 o 7, evidentemente la poltrona e' appetibile. A queste auto candidature non voglio dare una lettura negativa tuttavia mi piacerebbe cominciare a sentire parlare di programmi concreti di tutela e di sviluppo sostenibile del territorio e dell' ambiente, di cui la nostra provincia ha molto bisogno.Sono in comune a Monticelli Pavese dal 2004, prima come vice e successivamente come sindaco, e ho avuto modo di confrontarmi e collaborare con Amministrazioni provinciali di diversa estrazione politica. Posso affermare che l'attenzione riservata alla tutela del territorio, dell'ambiente e del contenimento del consumo di suolo e' sempre stata molto, molto scarsa.Nella nostra provincia sono state concesse autorizzazioni per il potenziamento degli inceneritori, per gli impianti di trattamento fanghi, e nuove logistiche sono sorte come funghi: la nostra provincia è al quarto posto a livello nazionale per numero di logistiche presenti. E a 40 giorni dalle elezioni provinciali e' in atto una corsa contro il tempo per favorire/approvare l'insediamento di altri 2 milioni di mq. di nuove logistiche (Trivolzio, Broni, Vidigulfo, Belgioioso, Casatisma, Badia Pavese, Casei Gerola, Silvano Pietra, Bascapè) senza preoccuparsi minimamente del contenimento del consumo di suolo come previsto dalla legge regionale 31/2014.E' più che mai opportuno che i candidati alla poltrona di presidente si documentino e si rendano conto della grave situazione esistente per quanto riguarda le matrici ambientali (terra, aria e acqua). Il futuro presidente dovrà mettere la sua esperienza e competenza al servizio dell'amministrazione provinciale, confrontandosi in maniera continuativa con i sindaci, indipendentemente dall'appartenenza partitica.Purtroppo finora così non è stato, la recente esperienza di gestione dell'iter procedurale di adeguamento dell'attuale Ptcp lo insegna: non può continuare così!I Comuni, sopratutto i piccoli, hanno bisogno di interfacciarsi con la Provincia e di questo il futuro presidente dovrà tenere conto.Enrico Bernerisindaco di MonticelliPavia- Il ricordoUn milite preziosoper la Croce VerdeUna notizia molto triste per la Croce Verde pavese e per tutti i militi verdecrociati. E' mancato il milite caposquadra Luigi Bertola.Tanti anni fa, nel giorno della Epifania Luigi Bertola si faceva prestare da un ambulante che conosceva un carrettino, si truccava da Befana in modo perfetto e trainando a mano il carrettino pieno di regalini per i figli più piccoli dei militi, entrava nel cortile della sede, che allora si trovava in via Boezio e con il suo fare giocoso cominciava a gridare: "Avvicinatevi bambini, è arrivata la Befana e ci sono regali per tutti". I bambini festanti e allegri si avvicinavano al carrettino e Luigi donava a ognuno un regalo.Nel vedere Luigi truccato alla perfezione da Befana, i bambini, e anche i grandi, ridevano a crepapelle. Si metteva un foulard in testa, un nasone aquilino, un grembiulone, zoccoli ai piedi. Tutti ridevano e lui era ancora più felice per aver donato ai bambini allegria e un sorriso. Noi di una certa età lo abbiamo eletto "Befana ad onorem della Croce Verde".Questo era Luigi Bertola.Cara "Befana", per noi che siamo della tua generazione, ma sicuramente anche per tutti i militi della Croce Verde, la tua mancanza si farà sentire per molto tempo. Ci mancherà la tua allegria, il tuo sorriso contagioso.Fa buon viaggio caro Luigi.Giuseppe Lanfranchi. PaviaFacciamo i contiVere truffe ecobonusaltro che Reddito!Ancora leggo sul giornale come sia malvisto, maltrattato, malvoluto il reddito di cittadinanza che, è vero, ha generato un certo numero di truffe, però a mio parere è necessario: va migliorato.Come mai invece quegli stessi personaggi politici non dicono nulla sulle truffe, decisamente di entità maggiore (la stima della Guardia di Finanza è di circa 800 milioni di euro!) perpetrate ai nostri danni attraverso l'uso improprio del superbonus edilizio al 110% da organizzatissimi studi specializzati in malaffare? Come mai non si indignano?Anna LamacchiaAssembleaMancato confrontoa Pietra de' GiorgiIn questi giorni sono stati pubblicati numerosi articoli riguardanti i cambiamenti nell'amministrazione comunale di Pietra de' Giorgi.Mercoledì 3 novembre si è tenuto presso Il Cantinone a un incontro tra l'amministrazione e i residenti, con tanti presenzi per l'opportunità di parlare con il sindaco e l'amministrazione, in un confronto aperto.Peccato che l'ex vice-sindaco abbia ritenuto di evitare questo confronto, durante il quale avrebbe avuto l'opportunità di spiegare il suo recente comportamento a tutti.Katherine Margaret CliftonPietra de' Giorgi