Crollo dell'affluenza in provincia ai seggi solo il 40% degli elettori

Stefano Romano / paviaAffluenza in forte calo in tutti i 28 Comuni della provincia di Pavia al voto per rinnovare sindaco e consiglio comunale. Alle 19 di ieri il dato medio provinciale era 40,07%, quasi 12 punti in meno rispetto alle amministrative del 2016 quando, alla stessa ora, la percentuale media dei votanti negli stessi 28 comuni era stata del 51,88%. Nel 2016, però, le elezioni amministrative si erano svolte su un'unica giornata con la chiusura alle 23 della domenica. Quest'anno c'è la possibilità di votare anche domani dalle 7 alle 15 e la percentuale definitiva potrebbe crescere ancora.l'affluenza nei ComuniA Garlasco, il più popoloso dei Comuni al voto, la percentuale dei votanti registrata ieri alle 19 era del 38,78% rispetto al 50,47 del 2016.A Broni, secondo comune per popolazione, 42,77% (51,69%). Mede 33.97% (47,95%). Sannazzaro 39,06% (51,15%). Gropello 39,15% (50,12%). San Genesio 43,84% (53,37%). Corteolona 47,39% (56,18%). Badia 45,76% (60,94%). Borgo San Siro 39,39% (62,57%). Brallo 43,07% (59,14%). Breme 30,88% (38,96%). Ceretto 47,67% (58,54%). Confienza 35,65% (52,85%). Costa de' Nobili 39,59% (51,37%). Cozzo 32,91% (40,66%). Lardirago 50,32% (65,01%). Mezzana Bigli 41,28% (51,46%). Montù Beccaria 43,48% (46,62%). Portalbera 43,63% (50,81%). Rognano 38,72% (32,46%). Rovescala 47,81% (56,34%). San Cipriano 42,74 (60,2%). Sant'Angelo Lomellina 31,32% (59,08%). Suardi 40,93 (62,91%). Torricella Verzate 48,36% (57,35%). Val di Nizza 38,63% (61,54%). Verrua 33,7% (55,34%). Zenevredo 46,04% (59,51%).vandalismi a broniScritte contro il fascismo e disegni osceni sono comparsi, nella notte tra sabato e domenica, alla vigilia delle elezioni, sulle saracinesche e sui muri della sede elettorale della candidata Giusy Vinzoni, in via Emilia. Le immagini della videosorveglianza sono state già fornite alle forze dell'ordine. si vota anche oggiI seggi saranno aperti anche oggi dalle 7 alle 15. In sette municipi c'è una sola lista: sono Confienza, Borgo San Siro, Brallo di Pregola, Val di Nizza, Suardi, Zenevredo e Badia Pavese. In questi Comuni il candidato sindaco deve comunque raggiungere il quorume del 50%. Il record sono le quattro liste di Broni e Gropello. Nella maggior parte dei Comuni della provincia di Pavia (15), si tratta di una sfida a due. Possono votare tutti gli iscritti alle liste elettorali del proprio Comune di residenza che abbiano compiuto i 18 anni di età entro il 3 ottobre. Per esprimere il proprio voto è necessario il documento di riconoscimento e la tessera elettorale, su cui è indicato l'indirizzo e il numero del proprio seggio. Nei Comuni pavesi al voto (tutti al di sotto dei 15mila abitanti) non è previsto il ballottaggio e vince il candidato sindaco che ottiene la maggioranza. come si votaÈ possibile votare tracciando un segno sul nome del candidato o della candidata: in questo caso il voto andrà soltanto a lui o a lei; oppure si può votare per una delle liste collegate, e in questo caso il voto andrà al candidato o alla candidata e anche al partito relativo. Non è necessario il Green pass per accedere ai seggi ma si dovranno rispettare tutte le normative anti-Covid: indossare la mascherina, igienizzare la mani, distanziamento di almeno un metro nel fare la fila, evitare gli assembramenti, non recarsi al seggio se la temperatura corporea supera i 37,5 gradi centigradi o se si è in quarantena. --