Colli Verdi, bilancio da 6 milioni di euro per opere pubbliche

COLLI VERDIOpere per oltre un milione di euro nel bilancio di previsione approvato dal Comune di Colli Verdi per l'anno in corso. Ma prendendo in esame il Dup (Documento unico di programmazione) per il triennio 2021-2023 salta subito all'occhio il totale complessivo delle opere pubbliche che l'amministrazione guidata dal sindaco Sergio Lodigiani, una realtà di mille abitanti, intende realizzare per un valore di circa 6 milioni di euro. Una cifra notevole. Se per il 2021 i fondi sono già a disposizione per gli altri interventi il Comune si è già attivato per recuperare i finanziamenti. Una corposa fetta dei 6 milioni di euro serviranno invece per risanare il dissesto idrogeologico. Ma andiamo con ordine. Per il 2021 il comune prevede una spesa di 100 mila euro per la realizzazione dei marciapiedi dalla municipalità di Valverde sino alla chiesa. Altri 100 mila euro saranno utilizzati per la sistemazione delle strade interpoderali mentre con 120 mila euro si darà il via alla riqualificazione dell'area polivalente di Pometo. La parte del leone la faranno gli investimenti per le frane con un intervento di 250 mila euro a Pometo mentre 490 mila euro verranno utilizzati per il risanamento del versante di Valverde che sta interessando la chiesa romanica, il centro sportivo e il cimitero. A bilancio panche 136 mila euro per la riqualificazione e valorizzazione turistica del borgo storico di Ruino. Nel Dup sono stati segnati gli interventi in attesa di finanziamento tra cui spiccano 263 mila euro per l'adeguamento antisismico del plesso scolastico di Pometo e 781 mila euro per la riqualificazione del borgo di Ruino. Anche per il triennio 2021-2023 grossa fetta di interventi per le frane con 1 milione 567mila euro per il risanamento del versante di Casa Zanolo, 416mila euro per Canevino e 955mila euro per la località Bozzola. --ALESSANDRO DISPERATI