Torna a funzionare la biblioteca

CODEVILLA La biblioteca comunale ha riaperto al pubblico dopo 5 anni. La nuova sede è stata individuata in uno spazio precedentemente inutilizzato, ossia il seminterrato di Palazzo Negrotto, la struttura dove trova spazio la scuola d'infanzia e in cui erano allocate le scuole elementari. La ristrutturazione ha riguardato l'intero palazzo ed è costata alle casse comunali circa 690.000 euro. L'intento principale dei lavori era, comunque, garantire nuovi spazi culturali per Codevilla, e in particolare per la biblioteca e per la pinacoteca comunale, che non è ancora stata trasferita. Si è deciso di catalogare l'intero patrimonio librario, circa 3.000 volumi, con l'obiettivo di inserirlo su una piattaforma on line che permetterà di consultare direttamente da casa le disponibilità della raccolta e di richiedere direttamente il prestito. Lo statuto prevede che il Consiglio comunale gestisca la biblioteca, con l'ausilio di una commissione di gestione, che risulta così composta: il presidente, Pierluigi Feltri, la bibliotecaria, Elisa Pianetta, il sindaco Roberto Pastormerlo, Ombretta Tamburelli, Andrea Fedele, Carola Freddi, Anna Zelaschi, Giangiuseppe Calloni e Oreste Ricci. La biblioteca, in questa prima fase, verrà aperta tutti i lunedì dalle 20.30 alle 22.30. Nelle prossime settimane, con la collaborazione dell'associazione culturale Spino Fiorito, verrà varato un programma che prevede l'apertura della biblioteca il sabato pomeriggio per eventi dedicati ai bambini. Verranno proposte una caccia al tesoro, un percorso di scoperta delle opere d'arte conservate nella Collezione Rossi di Codevilla, e un laboratorio di scrittura con la penna d'oca. (g.g.)