Rifiuti, Pavia smaltisce per gli altri

BR bPAVIA./b Negli 8 impianti di trattamento della provincia in un anno sono state smaltite 590880 tonnellate di rifiuti. Soltanto 309749 tonnellate di questi rifiuti, però, sono stati prodotti in provincia di Pavia, le restanti 281131 tonnellate sono state portate negli impianti pavesi da fuori provincia. I dati, relativi al 2008, sono stati raccolti dagli studenti del Coordinamento per il diritto allo studio che hanno analizzato i report dell'Ispra, l'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale. Dati presentati nel corso di un incontro-convegno organizzato dagli studenti nell'aula magna dell'università. Convegno dal quale è emerso un altro dato particolarmente significativo: la provincia di Pavia è ultima in Lombardia nella classifica della raccolta differenziata. Ancora numeri.BR La provincia di Varese (prima nella classifica lombarda della raccolta differenziata) nel 2008 ha differenziato il 57.66 per cento di propri rifiuti mandando al riciclo (e quindi non in discarica o all'inceneritore) 244519 tonnellate di rifiuto.BR All'estremo opposto della classifica, Pavia è ferma al 26.61 per cento di raccolta differenziata con appena 80501 tonnellate di rifiuti avviati al riciclo.BR Ma dove finiscono (e che fine fanno) i rifiuti che arrivano in provincia di Pavia?BR A Corteolona, nell'inceneritore Ecodeco, nel 2008 sono state bruciate 59126 tonnellate di rifiuti delle quali 53069 provenienti dalla provincia di Pavia; sempre a Corteolona, nell'impianto di essicazione Ecodeco, sono state trasformate in combustibile da rifiuti 135831 tonnellate di cui 118106 da Pavia; Alla Fertilvita di Giussago, sempre Ecodeco, sono state essicati per essere smaltite 39mila tonnellate di cui 11535 da Pavia. Alla Alan di Zinasco (dove probabilmente finirà la frazione umida dei rifiuti differenziati di Pavia dopo l'avvio della raccolta porta a porta il primo luglio) nel 2008 sono state trattate per produrre compost 21168 tonnellate di rifiuti di cui 8504 dalla provincia di Pavia.BR L'impianto disteore di Asm Voghera, appena avviato, ha trattato 156 tonnellate di fanghi da depurazione di cui 108 da Pavia; l'azienda Allevi di Ferrera 16076 tonnellate di rifiuti vegetali di cui 5216 tonnellate da Pavia. Il grande inceneritore di Parona, di LOmellina Energia, infine, ha distrutto nel 2008 306894 tonnellate di rifiuti di cui 104363 prodotti in provincia di Pavia.BR P align=rightfont size=1© RIPRODUZIONE RISERVATA/font/P

Stefano Romano