Una mappa sul web per gli escursionisti

SANTA TERESA Una mappa navigabile dettagliata dei percorsi naturalistici di Santa Teresa, consultabile attraverso l'applicazione "Stg turismo" del portale www.ingallura.it L'iniziativa rivolta agli escursionisti è della locale associazione Gallura Turismo, nata per coordinare e sviluppare progetti di promozione territoriale. È realizzata in collaborazione con l'istituto professionale di Santa Teresa. «Coordinati dalla dirigente Fabiola Martini e dal docente Daniele Castiglia - spiega il presidente Gigi Scarone - abbiamo organizzato una serie di escursioni, sia in ambito scolastico che extrascolastico, accompagnando gli studenti alla scoperta dei tanti luoghi che raccontano la storia del paese e della Gallura, con scenari mozzafiato, come la visita ai fortini di Batteria Ferrero. Un itinerario di circa quattro chilometri da Marazzino a Punta Falcone». Il percorso attraverso app specifiche per l'escursionismo, ma largamente diffuse in ambito turistico. è facile da utilizzare. L'intero tragitto viene registrato con la massima precisione, vengono forniti: distanza, tempo di percorrenza, altimetria, livello di difficoltà e altre utili informazioni per gli utenti. «È uno dei tanti progetti che stiamo portando avanti - sottolinea Scarone - anche in virtù del grandissimo patrimonio ambientale e naturalistico che il territorio offre. L'importanza di conoscerne al meglio le peculiarità è fondamentale per gli studenti dell'istituto professionale, non solo per arricchire il loro bagaglio culturale, ma anche in vista della trasferta ad aprile alla fiera internazionale B-Travel di Barcellona». L'appuntamento fieristico è promosso dal Comune con la scuola superiore. L'associazione Gallura Turismo, dal canto suo, sta predisponendo pacchetti turistici per la cosiddetta altra stagione. «Proponiamo offerte all inclusive: trasporto, soggiorno e servizi - spiega Scarone -. La fiera di Barcellona è una vetrina internazionale importante. La nostra associazione intende continuare un percorso di cooperazione anche con gli operatori dei comuni vicini: Aglientu, Palau e La Maddalena». (w.b.)