Il turista svizzero è ancora in pericolo di vita in rianimazione

Giovanni Ricotti, trentanovenne turista travolto da un jet sky (nella foto) nel mare della Costa Smeralda non ha mai ripreso conoscenza. L'uomo, che è stato colpito alla testa la mattina di lunedì dalla chiglia di una moto d'acqua che sfrecciava davanti alla Celvia, nella baia del cala di Volpe, si trova ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale civile di Olbia dove i sanitari stanno tentando di salvargli la vita dopo il tremendo colpo ricevuto, che gli ha causato un ematoma cerebrale, e la successiva asfissia da annegamento. I medici olbiesi stanno monitorando costantemente la situazione clinica del paziente che potrebbe avere necessità di un intervento neurochirurgico per ridurre la pressione cranica causata dall'ematoma. In questo caso l'uomo dovrà essere trasferito nel reparto di neurochirurgia dell'ospedale di Sassari. (g.p.c.)