Start Up!, il debutto Volkswagen


Lo start commerciale della nuova Up! è annunciato per i primi giorni del 2012, ma già da dicembre le prime vetture arriveranno nelle concessionarie, giusto in tempo per diventare il regalo di Natale dei clienti più impazienti. Per la piccola Volkswagen l'avventura è cominciata con la presentazione internazionale in corso a Roma, con la precisa intenzione di enfatizzare il concetto di citycar 'storica" e nello stesso tempo strizzare l'occhio al mercato italiano, tanto importante per la categoria quanto per il Gruppo tedesco.
Il confronto mediatico alimentato dalla contemporanea anteprima al Salone di Francoforte con la Fiat Panda, lascia ora il posto alle valutazioni vere frutto del contatto diretto con la vettura e con i suoi prezzi che da soli dicono molto sul posizionamento particolare della Up!. La forbice indicativa da 10.600 a 12.600 euro sgombra il campo da qualsiasi sospetto che la Volkswagen voglia aggredire il mercato dal basso entrando in competizione con la fascia economica delle piccole. La strategia punta invece a identificarsi come citycar di qualità 'alla Volkswagen", ossia allo stesso livello dei modelli del marchio di Wolfsburg di dimensioni e classe superiore. La differenza è che i contenuti tecnici e l'attenzione maniacale al dettaglio sono concentrati in 4 posti e 3 metri e 54 di lunghezza con un'architettura che ha minuziosamente centellinato gli spazi, sfruttando il passo lungo (2,42 metri) per ottenere un'abitabilità generosa, sia davanti sia dietro, anche in previsione della futura versione a 5 porte, e con una capacità di carico da 251 a 951 litri.
La Up! è un'auto orgogliosa della sua diversità frutto di un progetto che ha dedicato molto alla tecnica, dal nuovo motore 3 cilindri (1000 cc con 75 Cv, per una velocità massima di 171 km/h e 4,7 litri/100 km) al nuovo cambio leggero, per un peso totale contenuto in 929 kg, e al design che persegue la strada della freschezza e della simpatia intrapresa dalla Volkswagen. Il look molto personale, particolarmente nel frontale e nella coda con portellone integrale in cristallo, si abbina a interni dal design essenziale che propone nella plancia una fascia colorata placcata lucida come nella Fiat 500.
Semplicità e accuratezza sembrano essere gli elementi caratteristici anche del comportamento su strada della Up! che appare subito 'friendly", agile e con una ottima visibilità in tutte le circostanze; la sorpresa più grande viene però dalla straordinaria silenziosità.
La gamma iniziale prevede due versioni con motore da 75 Cv ed equipaggiamento 'alto" comprendente il modulo maps+more con schermo touch screen che integra le funzioni di navigatore, vivavoce e lettore multimediale. Seguiranno il cambio automatico, la BlueMotion e una EcoFuel a metano con 68 Cv ed emissioni di anidride carbonica di soli 79gr/km.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Daniele P.M. Pellegrini