Tamponato da un'auto mentre è in bici Sbalzato a terra, muore sul colpo

COPPARO. Tragedia della strada ieri sera poco dopo le 19 in via Bottoni a Copparo. Un uomo di 63 anni, Paolo Cantelli, mentre si trovava in bicicletta è stato tamponato e ucciso da un'auto che procedeva nella stessa direzione, verso il centro di Copparo, in un tratto di strada largo, ma senza marciapiede o piste ciclabili ai lati. Al momento della tragedia era già calato il buio e Cantelli stava probabilmente rientrando a casa da una passeggiata in bici e proveniva da Ponte San Pietro ed era arrivato a un centinaio di metri dalla Casa Protetta, poco prima dell'incrocio con via Cadore. Nella stessa direzione arrivava una Ford Fiesta guidata da un uomo di Coccanile. La collisione è stata violentissima, la bicicletta è stata caricata sul parabrezza e poi scagliata a qualche metro di distanza. A confermare la dinamica del tamponamento, il parabrezza danneggiato dalla parte del passeggero.Il testimoneUn testimone ha raccontato di aver incrociato il ciclista all'andata e aveva notato come la bicicletta avesse le normali dotazioni luminose perfettamente funzionanti. Qualche tempo dopo, lo stesso testimone, uscendo dal vicino discount (poche decine di metri, dalla parte opposta della strada rispetto a dove è avvenuto il tamponamento) aveva notato il ciclista armeggiare con il fanale, che gli era sembrato spento, mentre era fermo sul ciglio della strada.Poi il testimone si è allontanato verso Ponte San Pietro e non ha assistito allo scontro ma, udito il forte rumore dello schianto, si è fermato ed ha subito chiamato i soccorsi. Soccorsi che purtroppo sono stati inutili: il ciclista era purtroppo deceduto sul colpo. Sono intervenuti i Carabinieri di Copparo coordinati dal sottotenente Marletta, che hanno dovuto constatare la situazione e compiere i rilievi di legge sul luogo dello scontro. La zona, pur essendo vicinissima a Copparo (è all'interno dei cartelli che delimitano il centro urbano) è piuttosto buia, nonostante la vicinanza a un discount e a diverse strade residenziali e questo potrebbe aver condizionato la dinamica dell'incidente, che è comunque al vaglio delle forze dell'ordine.Il cordoglioIl conducente dell'auto entrata in collisione con il ciclista è stato anche sottoposto ai rilievi di legge come l'alcool test, esami di routine in queste situazioni. Dopo quasi due ore di traffico deviato, terminati i rilievi, la salma è stata recuperata e il soccorso stradale ha provveduto a recuperare l'auto incidentataCantelli, residente a Copparo, era un ingegnere e dipendente Berco come il suo gemello, anch'egli ingegnere e dipendente dell'azienda copparese. «Cantelli era molto conosciuto a Copparo, dai tempi in cui, studente, fu premiato dall'allora presidente della Repubblica, Leone - ha detto il sindaco Nicola Rossi - Era uno studioso a 360°, perché oltre a essere ingegnere era anche un appassionato di storia locale e capitava spesso di confrontarci su questi temi. Fra l'altro da qualche tempo aveva anche preso l'abitudine di seguire i consigli comunali, così il rapporto fra me e lui si era intensificato. Sono veramente dispiaciuto per questa notizia, una grave perdita per Copparo, personaggi così ce ne sono sempre meno». -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI