"Gente di Riva del Po" è partita «Il sindaco è la figura centrale»

Riva del Po. "Gente di Riva del Po" è la prima lista ufficiale che si presenta ai cittadini per le prossime elezioni amministrative. lo slogan"Il futuro inizia progettando il presente: prima i cittadini di Riva del Po" con questo slogan si presenta ufficialmente il gruppo formato dalle liste civiche che, nella precedente legislatura, nei Comuni di Ro e Berra, hanno svolto una opposizione «dura ma costruttiva, facendo emergere molte criticità nella gestione della cosa pubblica e che ha deciso di presentarsi alla consultazione amministrativa di maggio. Il momento politico che stiamo attraversando, caratterizzato dalla perdita del senso di appartenenza, ha riportato l'attenzione su principi che tendono sempre più ad essere dimenticati». Dal gruppo, di cui fanno parte i consiglieri Stefano Bigoni e Luigi Calabresi di Uniti per Berra e Gabriele Pavani e Daniela Simoni della civica roese Il Borgo, si sottolinea «l'importanza della buona politica e di fare politica sul territorio e per il territorio. Fare politica significa impegnarsi in prima persona per migliorare la vita quotidiana dei cittadini». Così il gruppo Gente di Riva del Po si impegna a riaffermare «in tutta la sua importanza» l'impegno per i cittadini.la figura del sindaco«Il Comune - spiegano - rappresenta il livello amministrativo più vicino al cittadino, è l'istituzione a cui i portatori di interesse si rivolgono in prima battuta. Un sindaco, pertanto, è la figura istituzionale che prima di tutti raccoglie le necessità della propria comunità. Solo attraverso il dialogo con i cittadini e l'attenzione alle preoccupazioni della comunità, la pubblica amministrazione può offrire quelle risposte che il cittadino chiede». Ecco allora che per Gente di Riva del Po è fondamentale il coinvolgimento «dei cittadini, nel limite consentito dalle leggi, nelle scelte più importanti del Comune. Siamo infatti convinti che la spinta propulsiva per il rinnovamento parte dal basso. La trasparenza, la condivisione, la correttezza, l'incorruttibilità, la legalità sono i principi con i quali intendiamo gestire la macchina burocratica».le prioritàSul territorio comunale, rilevano, «c'è necessità di maggior sicurezza personale, di riqualificazione del territorio, di creazione di nuove opportunità di lavoro, di organizzazione dei servizi, di progettualità per gli investimenti, di sviluppo della socialità e dell'assistenza. Queste urgenze diventano gli obiettivi principali del programma che i componenti del gruppo si impegnano a sviluppare per combattere l'invecchiamento della popolazione, la fuga dei giovani, la chiusura di aziende, le carenze di infrastrutture, l'assenza di servizi del nostro Comune"». Domani alle 10.30 al Centro Civico di Serravalle ci sarà la presentazione del candidato sindaco, della lista e del programma. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI