Obiettivo 2020 È realtà il recupero dell'ex convento

COMACCHIOObiettivo 2020. Da quasi 50 anni l'ex fortezza, poi ex convento di Sant'Agostino, in piazza Roma, attende il riscatto dal degrado e dall'abbandono e, dopo l'interessamento del Fai che nel 2016 ha inserito il sito tra "I luoghi del cuore" da riqualificare, adesso sembra ormai vicina la svolta. L'intervento di recupero, per circa 6 milioni di euro (2.5 dei quali finanziati dal Mibact) dovrebbe iniziare entro il 2020, come annuncia il sindaco. È trascorso un anno esatto dalla chiusura della prima fase progettuale con il concorso di idee per raccogliere progetti incentrati sul recupero del complesso di Sant'Agostino. L'edificio è stato impiegato dagli anni Trenta sino alla fine degli anni Sessanta come sede delle scuole medie di Comacchio. Il maxi progetto di riqualificazione, sostenuto dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, si estende anche all'ampia area verde che abbraccia i ruderi della struttura, dai quali svetta una facciata in stile liberty. il progettoL'area interamente riqualificata, su cui sorgerà un auditorium da 500 posti, si connoterà come estensione naturale del centro storico, da piazza Folegatti al parco della Resistenza, sino a piazza Roma. La realizzazione di un auditorium è il fulcro attorno al quale ruota l'idea progettuale di riqualificazione, allo scopo di dotare la città di un teatro di capienza ben superiore a quella della sala polivalente San Pietro, a palazzo Bellini. Il giardino di piazza Roma, negli ultimi decenni occupato solo in occasione delle celebrazioni della Liberazione e della Festa delle Forze Armate, sarà sottoposto ad un intervento di radicale restyling. L'area verde, circondata da siepi, tornerà ad assumere il disegno ottocentesco originario. Campanile e canaleLavori di recupero e di valorizzazione previsti anche per il campanile, per il canale di Sant'Agostino, sponde comprese, con interventi di messa in sicurezza delle parti del complesso murario sopravvissute al deterioramento.Su oltre 33mila "Luoghi del cuore" segnalati e ritenuti degni di recupero, l'ex fortezza di Sant'Agostino nella graduatoria stilata dal Fai aveva ottenuto due anni fa l'85º posto. Un risultato ottenuto con la campagna di sensibilizzazione promossa, attraverso una raccolta firme a tappeto, dalla Pro Loco Città di Comacchio. Il complesso di Sant'Agostino nei secoli è stato sottoposto più volte a cambio di destinazione d'uso, passando da convento, a fortezza, a lazzaretto, sino a divenire una scuola. Alcuni sondaggi archeologici compiuti negli anni '70 hanno accertato la pre-esistenza di un insediamento altomedievale, risalente ai secoli VII ed VIII dopo Cristo. --A. B. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI