Senza Titolo

C'è la malinconia, tipica, dell'estate che sta finendo, il silenzio delle spiagge che pian pianino si svuotano, la luce particolare dei tramonti delle giornate che si accorciano. Ma, almeno qui, gli ultimi afflati della bella stagione portano in dote pure la curiosità per i nuovi vincitori del premi

Senza Titolo

C'è la malinconia, tipica, dell'estate che sta finendo, il silenzio delle spiagge che pian pianino si svuotano, la luce particolare dei tramonti delle giornate che si accorciano. Ma, almeno qui, gli ultimi afflati della bella stagione portano in dote pure la curiosità per i nuovi vincitori del premi

Senza Titolo

C'è la malinconia, tipica, dell'estate che sta finendo, il silenzio delle spiagge che pian pianino si svuotano, la luce particolare dei tramonti delle giornate che si accorciano. Ma, almeno qui, gli ultimi afflati della bella stagione portano in dote pure la curiosità per i nuovi vincitori del premi

Senza Titolo

C'è la malinconia, tipica, dell'estate che sta finendo, il silenzio delle spiagge che pian pianino si svuotano, la luce particolare dei tramonti delle giornate che si accorciano. Ma, almeno qui, gli ultimi afflati della bella stagione portano in dote pure la curiosità per i nuovi vincitori del premi

Senza Titolo

C'è la malinconia, tipica, dell'estate che sta finendo, il silenzio delle spiagge che pian pianino si svuotano, la luce particolare dei tramonti delle giornate che si accorciano. Ma, almeno qui, gli ultimi afflati della bella stagione portano in dote pure la curiosità per i nuovi vincitori del premi

Senza Titolo

C'è la malinconia, tipica, dell'estate che sta finendo, il silenzio delle spiagge che pian pianino si svuotano, la luce particolare dei tramonti delle giornate che si accorciano. Ma, almeno qui, gli ultimi afflati della bella stagione portano in dote pure la curiosità per i nuovi vincitori del premi

Senza Titolo

C'è la malinconia, tipica, dell'estate che sta finendo, il silenzio delle spiagge che pian pianino si svuotano, la luce particolare dei tramonti delle giornate che si accorciano. Ma, almeno qui, gli ultimi afflati della bella stagione portano in dote pure la curiosità per i nuovi vincitori del premi

Senza Titolo

C'è la malinconia, tipica, dell'estate che sta finendo, il silenzio delle spiagge che pian pianino si svuotano, la luce particolare dei tramonti delle giornate che si accorciano. Ma, almeno qui, gli ultimi afflati della bella stagione portano in dote pure la curiosità per i nuovi vincitori del premi

Se ne va anche Paolo Fabbri semiologo e "personaggio" di Eco

Paolo Fabbri era un uomo di parola: in tutti i sensi del termine. Studiava i linguaggi, i discorsi, le immagini, i media, e con essi tutto ciò che le società umane usano per comunicare, per dare un significato al mondo, a sé stesse, agli altri: gesti, abiti, tatuaggi, vestiti, pietanze, edifici, int