L'assessore Cerri: salvaguardare i cittadini

PISA.«I disagi per residenti e esercizi commerciali? Capisco le loro preoccupazioni - dice l'assessore Fabrizio Cerri. - La priorità per noi è salvaguardare i loro diritti e i loro interessi. La chiusura di alcune strade per diverse ore, però, non è evitabile: le esigenze di pubblica sicurezza non sono negoziabili da parte del Comune. Lo stadio nel centro della città comporta questi disagi, e non fare i lavori avrebbe significato la non agibilità dell'Arena». Il Comune è preoccupato anche perché, con le partite spostate al sabato, la chiusura di parte di via Contessa Matilde (dove saranno parcheggiati i mezzi dei tifosi ospiti) provocherà disagi allo scorrimento del traffico proprio nel giorno del mercato. Spese e tempi? «Secondo le previsioni», spiega Cerri. Il Comune spenderà 750mila euro: 600mila già a bilancio in primavera, 150mila aggiunti con una variazione in giunta dopo che l'ispettore della Lega professionisti ha imposto la ristrutturazione degli spogliatoi. I lavori procedono, sia quelli del Pisa (manca un solo tornello), sia quelli del Comune, già tutti andati in gara e aggiudicati. per l'inizio del campionato mancheranno solo i posti del settore basso della curva Nord, pronti a inizio settembre. (a.sc.)