Dario, la Freccia versiliese


VIAREGGIO.Per la prima volta nella storia un pilota delle Frecce Tricolori arriva dalla Versilia. Si tratta del tenente Dario Paoli, trentadue anni, torrelaghese doc. Terminate le scuole, Paoli ha partecipato alle selezioni per entrare nell'areonautica militare, la sua passione di sempre. Ha «debuttato» in volo nel 1996 con il 117ºcorso dell'Aupc, quindi ha conseguito la cosiddetta «Combat Readiness» (ovvero il brevetto che abilita al volo da combattimento) presso il 103º gruppo cacciabombardieri del 13º stormo. Ha un totale di 1.300 ore di volo alle spalle ed è abilitato a volare praticamente su tutti gli aerei in dotazione alle Forze Armate.
Dopo questi anni di addestramento pratico e dei corsi di studio dedicati si è trasferito negli Stati Uniti per conseguire il brevetto di pilota militare. Di ritorno dagli Usa, Paoli ha trascorso cinque anni in un reparto operativo di caccia per poi decidere, una volta acquisita l'esperienza necessaria, di presentarsi alle selezioni per far parte del ristrettissimo gotha delle Frecce Tricolori, delle quali fa parte dal 2004. «Per chi ama il volo - spiega il tenente Paoli - le Frecce Tricolori rappresentano il sogno, la massima delle aspirazioni. Essere parte di una squadra del genere (l'eccellenza assoluta, autentici virtuosi delle evoluzioni in volo e delle picchiate) comporta un intenso e costante lavoro, suddiviso in due distinti periodi dell'anno.
Il primo che ha inizio a maggio e si conclude ad ottobre, nel quale ci si asibisce nelle varie località. Il secondo che corrisponde alla stagione invernale, durante il quale ci alleniamo con voli specifici. Ogni stagione - prosegue il pilota versiliese - vengono inseriti in pattuglia uno o due nuovi piloti, per cui aumentano le difficoltà che dobbiamo affrontare, dovendo ricercare la sintonia in volo con i nuovi arrivati».
Paoli anticipa un appuntamento che lo riporterà nella sua terra, presumibilmente non senza una grande emozione.
«Il prossimo 17 giugno - anticipa - voleremo sul lungomare di Viareggio e per me sarà un'occasione davvero speciale, come del resto lo fu nel 2005 quando passammo sopra la mia Torre del Lago».
Domani, invece, il tenente Paoli sarà ospite dell'associazione Panathlon International di Viareggio per una cena presso l'hotel Le Dune di Lido di Camaiore che avrà inizio alle 20,30. «Si tratta - dice Andrea Umili, il presidente dell'associazione - di un incontro conviviale durante il quale sarà proiettato anche un video sulle Frecce Tricolori e nel quale sarà possibile porre delle domande al tenente Paoli».

Susanna Piotto