Mentre Luca Marcato invita a non montarsi la testa Lauretti: «Abbiamo carattere» Andreotti: «E ora lo Spezia...»


LEFFE - Gioia in casa nerazzurra al termine di questo primo blitz esterno della stagione. Sentiamo il difensore Pier Paolo Lauretti: «Abbiamo dimostrato di avere carattere. Siamo entrati subito in partita e sinceramente questa vittoria è meritata. Nel secondo tempo a causa del vento contrario la partita è cambiata e l'Albinoleffe ci ha messo un po' in difficoltà. Comunque dobbiamo rimanere sempre con i piedi per terra e giocare con questa grinta e determinazione. Questa è la nostra caratteristica. Io mi auguro di vincere pure con lo Spezia, anche per la gioia dei nostri tifosi che sono stati veramente molto bravi come sempre». Festeggiato Paolo Andreotti che giocava la centesima partita in maglia nerazzurra: «Abbiamo giocato una buona partita. Sapevamo che loro erano bravi. Sicuramente siamo felici per questo successo che fa morale. Da domani comunque dovremo pensare allo Spezia. Qualcuno ha parlato di un ottimo centrocampo, ma io vorrei dire che tutta la squadra è da elogiare. Io spero di dare ancora il mio contributo. E questo il posto in campo che io prediligo: dietro le punte. Sono felice per la centesima partita giocata in maglia nerazzurra. Ringrazio i tifosi. Qualcuno voleva il mio gol, per festeggiarlo più degnamente, ma va bene così». Sentiamo adesso Luca Marcato: «E la prima trasferta e con essa arriva la prima vittoria. E stata sofferta, ma veramente sono tre punti importanti. Nel secondo tempo loro ci hanno messo in difficoltà con le palle lunghe, ma alla fine direi che il nostro successo è meritato. Comunque dobbiamo rimanere con i piedi per terra. Ricordo che nella scorsa stagione a Livorno vincemmo le prime nove gare e poi qualcuno si montò la testa. Naturalmente mi auguro che questo non succeda ora a Pisa. Dobbiamo andare avanti domenica per domenica. Dobbiamo avere rispetto per tutti gli avversari».

Fabrizio Del Pivo