E il rigore non concesso lo farà diventare il titolo delle polemiche


PIU di ogni altro commento hanno parlato le immagini. Anche le stelle, hanno sentenziato in settimana le cartomanti, congiuravano contro Piero Ceccarini. Risultato? Polemiche al cianuro e campionato chiuso con un altro arbitro sul banco degli imputati. Più particolarmente, rivisitato il torneo, Juve, sia pure involontariamente, assistita dai direttori di gara contro Udinese, Roma, Lazio, Empoli ed Inter con tanto di punti decisivi strappati alle rivali. E ieri? Solare per noi, il rigore negato ai nerazzurri (fallo di Iuliano su Ronaldo), tollerato il gioco duro di Davids (solo ammonito). Il resto giusto, ma purtroppo sanzionato a giochi fatti. E siccome anche i collaboratori di Farina a Empoli e di Pairetto, all'Olimpico, sbagliano le loro interpretazioni, un'altra solenne bocciatura per gli allievi di Baldas. Empoli-Lecce: Irregolare il pari pugliese. Palmieri crossa per Casale che segna. E Farina convalida anche se la palla precedentemente aveva varcato completamente la linea di fondo. Lazio-Parma: Sullo 0-0 annullata ingiustamente per fuorigioco una rete di Nedved. Piacenza-Atalanta: Insolite esasperazioni di Collina. Rigore per il Piacenza (fallo di Fontana su Rastelli) e pochi dubbi: c'era. Ripresa, sul 2-0 rigore negato all'Atalanta. Espulso Sgrò per proteste, cacciato anche Carrera, lui forse ingiustamente. Udinese-Roma: Nella ripresa, sull'1-1, Bazzoli espelle a ragione Cafù per doppia ammonizione. Brescia-Bologna: Sullo 0-0, solo presunta la gomitata a Roberto Baggio per cui Bolognino espelle Antonio Filippini.

Giorgio Bicocchi