50 anni di carriera giornalistica Attestato a Gramigna


BARGA - Un importante riconoscimento per Enrico Gramigna, giornalista residente a Milano ma barghigiano di adozione. Gli sarà infatti consegnata la medaglia d'oro alla carriera. Gramigna, che si considera barghigiano a tutti gli effetti, riceverà il prestigioso riconoscimento, una medaglia d'oro per i cinquant'anni di carriera giornalistica, il 26 marzo al circolo della stampa di Milano. Nell'occasione, a ricevere la medaglia d'oro saranno anche altri due importanti giornalisti italiani, Lamberto Sechi, fondatore e direttore storico di «Panorama», e Gaetano Tumitai, vice direttore di «Panorama» e inviato speciale de «La Stampa». Il «Tempo di Milano» ha tenuto a battesimo la carriera giornalistica di Enrico Gramigna che poi nel 1950 passò al «Corriere della Sera». Cinquant'anni di brillante carriera: fondatore e direttore di «Amica, direttore anche di altre riviste fra cui «Eva», «Marie Claire», «Bellezza», «Giovani». Nel 1976 è tra gli scopritori della televisione privata, assieme a Guelfo Marcucci, e inaugura da direttore «Tele Ciocco». Negli anni continua l'impegno nelle tv private. Oggi Gramigna collabora a «Gente Viaggi» e a «Sette» il settimanale del «Corriere della Sera». (flavio guidi)