Amber Heard: "Ogni giorno vengo umiliata e minacciata"

video Amber Heard ha detto di aver ricevuto "migliaia di minacce di morte" dall'inizio del processo che la oppone all'ex marito Johnny Depp. L'attrice è tornata oggi sul banco dei testimoni: "Ricevo centinaia di minacce di morte tutti i giorni, migliaia dall'inizio del processo", ha detto l'attrice a cui Depp contesta di avergli rovinato la carriera con accuse implicite di violenza domestica in un op-ed sul Washington Post. Oggi - 27 maggio - gli avvocati delle parti presenteranno le argomentazioni finali, poi la parola passerà alla giuria. Se i giurati non troveranno un'intesa in giornata, torneranno a riunirsi martedì 31 maggio dopo il lungo ponte del Memorial DayVideo Ansa

L'ammissione di Johnny Depp davanti agli avvocati di Amber Heard: "L'unico di cui ho mai abusato nella mia vita sono io stesso"

video Gli avvocati di Amber Heard interrogano la star 58enne di "Pirati dei Caraibi" dopo che Johnny Depp ha intentato una causa per diffamazione contro la ex moglie per degli articoli – scritti per il Washington Post, nel dicembre 2018 – dove ha parlato di abusi domestici nei suoi confronti. Gli avvocati della Heard hanno incalzato – sul banco dei testimoni - Deep sul suo abuso di droga e alcol. "Se qualcuno aveva un problema con il mio abuso di alcol, in qualsiasi momento della mia vita, quello ero io. L'unica persona di cui ho mai abusato e' me stesso", ha detto Depp. L'avvocato della Heard, Ben Rottenborn, ha, infine, cercato di convincere la giuria che le accuse contro Depp erano precedenti agli articoli del Washington Post.Video Ansa

La Russia

Sale la tensione sui rischi legati a un possibile uso del nucleare, e aumenta di conseguenza il livello degli avvertimenti e delle minacce. «Non solo l'Ucraina, ma tutti i paesi del mondo dovrebbero essere preparati alla possibilità che Vladimir Putin possa utilizzare armi nucleari tattiche in ucrai

La Russia

Sale la tensione sui rischi legati a un possibile uso del nucleare, e aumenta di conseguenza il livello degli avvertimenti e delle minacce. «Non solo l'Ucraina, ma tutti i paesi del mondo dovrebbero essere preparati alla possibilità che Vladimir Putin possa utilizzare armi nucleari tattiche in ucrai

Johnny Depp e Amber Heard in tribunale, al via il processo per diffamazione contro l'attrice

video E' iniziato a Fairfax, in Virginia, il processo contro Amber Heard, accusata di diffamazione dall'ex marito Johnny Depp. I due hanno divorziato nel 2017 dopo poco più di un anno di matrimonio, finito in modo turbolento l'attrice che ha accusato il suo ex di violenza domestica. Un procedimento che dovrebbe durare sei settimane e che rischia di trasformarsi in una soap opera, dove saranno chiamati a testimoniare numerosi personaggi famosi come Elon Musk o l'attore James Franco. La star hollywoodiana si è presentato in aula con indosso un abito blu e cravatta bianca. Capelli raccolti e giacca grigia per l'ex moglie dell'attore. Depp, che ha sempre negato di aver picchiato o maltrattato la donna, ha citato Heard per diffamazione per un articolo scritto per il Washington Post nel 2018 in cui l'attrice si definiva una "figura pubblica che rappresenta l'abuso domestico''. Durante la prima udienza gli avvocati di Heard hanno detto che le prove dimostreranno che Depp ha aggredito fisicamente e sessualmente la Heard in più occasioni. Gli avvocati dell'attrice avevano cercato di far giudicare il caso in California, dove entrambi risiedono. Ma un giudice ha stabilito che Depp aveva il diritto di portare la causa in Virginia perché i server del Washington Post per la sua edizione online si trovano nella contea: secondo gli avvocati dell'ex Pirata dei caraibi in Virginia le leggi sarebbero più favorevoli al loro caso. L'ARTICOLO Johnny Depp - Amber Heard al via il processo. L'attrice: "Spero che potremo voltare pagina"video LaPresse

Ucraina, le intercettazioni che proverebbero l'ordine ai militari russi di uccidere "tutti i civili"

video Arrivano dai servizi segreti ucraini alcune intercettazioni dei militari russi in azione nel Paese che hanno invaso. Non è chiaro quando e dove siano avvenute queste comunicazioni. Gli audio sono finiti sui social. La Cnn, per esempio, li ha pubblicati e diffusi associandoli alle immagini di Bucha, ma non c'è la certezza che le conversazioni tra i militari interessino le operazioni russe nella città abbandonata lo scorso 30 marzo. Non è chiaro, inoltre, se questi audio siano gli stessi intercettati dall'intelligence tedesca, in cui un soldato russo racconta a un altro di aver appena sparato a un uomo in bicicletta. Der Spiegel è stato il primo a dare notizia di questi audio. Altre testate - tra cui il Washington Post - ne hanno scritto. https://gur.gov.ua/

Senza Titolo

In Cina, scrive il Washington Post, si descrive la crisi come «un'escalation sotto la provocazione americana». Per Hu Xijin, ex direttore del Global Times, l'intervento russo «rompe lo stallo». Mentre per l'analista Ming Jinwei «la Cina deve sostenere moralmente la Russia senza pestare i piedi a Usa

Senza Titolo

In Cina, scrive il Washington Post, si descrive la crisi come «un'escalation sotto la provocazione americana». Per Hu Xijin, ex direttore del Global Times, l'intervento russo «rompe lo stallo». Mentre per l'analista Ming Jinwei «la Cina deve sostenere moralmente la Russia senza pestare i piedi a Usa

Senza Titolo

il casoAlberto SimoniCORRISPONDENTE DA WASHINGTONAntony Blinken salta da un talk show domenicale all'altro per ribadire il doppio messaggio degli americani. Il primo è indirizzato a Mosca, che il segretario di Stato Usa avverte di «serie conseguenze e misure» in caso le truppe russe dovessero varcar

Senza Titolo

Una telefonata allunga la vita, recitava un antico spot pubblicitario. Non se il tuo telefonino è stato infettato da un captatore chiamato "spyware". In questo caso infatti la tua privacy e in certi casi la tua vita correranno seri pericoli. L'inchiesta condotta dal consorzio giornalistico investiga