Milo De Angelis vincitore del Premio Umberto Saba Poesia: ecco il docuvideo

video TRIESTE Da oggi, martedì 12 luglio, è fruibile per tutti, sul sito e sul canale YouTube del Piccolo, oltre che su quello di Pordenonelegge, la nuova produzione documentaria dedicata al poeta Milo De Angelis, vincitore della 2^ edizione del Premio Umberto Saba Poesia. Un docuvideo girato a Trieste, realizzato da Fondazione Pordenonelegge in collaborazione con la Regione Fvg e il Comune di Trieste. Sullo sfondo della città molte voci: oltre a Milo De Angelis, che racconta il suo rapporto con la poesia di Saba, i poeti Gian Mario Villalta, Antonio Riccardi e Franca Mancinelli, il critico letterario Roberto Galaverni, l’assessore regionale alla cultura Tiziana Gibelli, il vicesindaco di Trieste Serena Tonel.Un’occasione per conoscere meglio un grande poeta del nostro tempo, Milo De Angelis: premiato lo scorso marzo per la sua ultima raccolta, “Linea intera, linea spezzata”, pubblicata da Mondadori nel 2021 e considerata come l’apice creativo di una delle voci in assoluto più apprezzate e riconosciute nel panorama della poesia italiana contemporanea.

Senza Titolo

na fotografia collettiva, ma anche una storia di famiglia, con i suoi dolori e rinascite, mode e tendenze, abitudini e innovazioni. Mettendo insieme, in un ipotetico documento lungo 550 mila pagine, le edizioni del Piccolo dal 1881 in poi, si ricostruisce un'eredità unica. Dell'Impero asburgico e de

Senza Titolo

na fotografia collettiva, ma anche una storia di famiglia, con i suoi dolori e rinascite, mode e tendenze, abitudini e innovazioni. Mettendo insieme, in un ipotetico documento lungo 550 mila pagine, le edizioni del Piccolo dal 1881 in poi, si ricostruisce un'eredità unica. Dell'Impero asburgico e de