Senza Titolo

Diego D'Amelio / triesteInsistere sulla strada del vaccino e del Green pass, ringraziando la maggioranza dei portuali triestini al lavoro, che stanno dando continuità allo scalo di Trieste. Gli investitori internazionali «possono stare tranquilli: che il porto non si sia mai fermato è una garanzia i

Senza Titolo

Diego D'Amelio / triesteInsistere sulla strada del vaccino e del Green pass, ringraziando la maggioranza dei portuali triestini al lavoro, che stanno dando continuità allo scalo di Trieste. Gli investitori internazionali «possono stare tranquilli: che il porto non si sia mai fermato è una garanzia i

Senza Titolo

il reportageNiccolò Carratelli /RomaQuello che non ti aspetti sono le tracce di sangue. Gocce per terra, tra gli scaffali pieni di libri rovesciati e una stampante scassata, trascinata giù dalle scale. Macchie sulle pareti, strisce sul corrimano di marmo, vicino all'ingresso. «La polizia ci ha detto

Senza Titolo

il reportageNiccolò Carratelli /RomaQuello che non ti aspetti sono le tracce di sangue. Gocce per terra, tra gli scaffali pieni di libri rovesciati e una stampante scassata, trascinata giù dalle scale. Macchie sulle pareti, strisce sul corrimano di marmo, vicino all'ingresso. «La polizia ci ha detto

Roma, Conte litiga con un contestatore: "Vada al banchetto della Lega e chieda dei 49 milioni"

video Giuseppe Conte stavolta perde il suo tradizionale aplomb e zittisce un contestatore che protestava contro il Green Pass sotto il palco di Villa Lazzaroni a Roma, che ospitava oltre all'ex premier, Virginia Raggi impegnata nella campagna elettorale. Prima Conte ha assicurato che avrebbe risposto dopo alle sue domande, poi vista l'insistenza rumorosa dell'uomo, lo ha bacchettato: "Senta, là c'è il banchetto della Lega è vicino, vada con loro. E gli chieda anche dei 49 milioni". Aggiungendo anche un'ulteriore frecciata a Salvini, quando Virginia Raggi aveva aggiunto, sempre riferendosi al leader della Lega: "E gli chieda se era buono il mojito". "No, da quello non s'è ancora ripreso" ha detto ironico Conte, prima di riprendere a parlare e di rivendicare l'importanza del lavoro svolto per arginare la pandemia durante il suo esecutivo. Interviene la presidente e senatrice di Italia viva, Teresa Bellanova, che su Twitter commenta: "Conte oggi attacca Salvini sui 49 milioni. È lo stesso Conte che tre anni fa voleva fare l'avvocato di Salvini sui 49 milioni? Ascoltate qui. La solita falsità dell’avvocato del popolo".Facebook - MoVimento 5 Stelle Lazio

Bellanova: «Logistica chiave della ripresa»

Trieste«La scommessa sulla ripresa della portualità e della logistica va vinta ora, nel momento di passaggio più difficile nella crisi che stiamo vivendo». Così la viceministra delle Infrastrutture, Teresa Bellanova, alla giornata dedicata al Porto di Trieste sul tema «Shipping industry: porto franc

Bellanova: «Logistica chiave della ripresa»

Trieste«La scommessa sulla ripresa della portualità e della logistica va vinta ora, nel momento di passaggio più difficile nella crisi che stiamo vivendo». Così la viceministra delle Infrastrutture, Teresa Bellanova, alla giornata dedicata al Porto di Trieste sul tema «Shipping industry: porto franc

Attacco a Franco: non condivide i provvedimenti

Il retroscenaAlessandro Barbera Carlo Bertini C'è tensione attorno al ministro del Tesoro Daniele Franco, reo di non condividere le bozze dei provvedimenti con i colleghi. C'è malumore verso il sottosegretario Roberto Garofoli, colpevole di aver abolito le riunioni preparatorie a Palazzo Chigi. E c'

Attacco a Franco: non condivide i provvedimenti

Il retroscenaAlessandro Barbera Carlo Bertini C'è tensione attorno al ministro del Tesoro Daniele Franco, reo di non condividere le bozze dei provvedimenti con i colleghi. C'è malumore verso il sottosegretario Roberto Garofoli, colpevole di aver abolito le riunioni preparatorie a Palazzo Chigi. E c'

Senza Titolo

il casoFederico Capurso / romaIl calvario di Mario Draghi per avere i suoi 39 sottosegretari è finito. Dopo una settimana a osservare le liti interne ai partiti della sua maggioranza e ad arbitrare le contese tra quelle stesse forze politiche, culminate in un Consiglio dei ministri prima slittato e

Senza Titolo

il casoFederico Capurso / romaIl calvario di Mario Draghi per avere i suoi 39 sottosegretari è finito. Dopo una settimana a osservare le liti interne ai partiti della sua maggioranza e ad arbitrare le contese tra quelle stesse forze politiche, culminate in un Consiglio dei ministri prima slittato e