Stefano Puzzer a Trieste presenta la sua candidatura con Italexit

video "Scelgo Italexit perché questo partito rappresenta l’unica possibilità di uscire da una dittatura che ci sta condizionando tutti". Stefano Puzzer, il protagonista delle tante battaglie dei “No green pass”, ha motivato così a Trieste la sua adesione al movimento di Gianluigi Paragone. Puzzer, che sarà affiancato anche da Andrea Donaggio e Franco Zonta, del Comitato denominato “Gente come noi”, ha inoltre precisato il motivo per il quale si candiderà in Emilia Romagna: «Si tratta di una sfida con me stesso - ha sottolineato - perché voglio confrontarmi con chi ci ha portato a questi due anni di sofferenza e difficoltà, cioè nella casa del Pd. E ho avuto anche la sorpresa di trovarmi in quello che viene indicato come il possibile collegio di Di Maio, personaggio che non vedo l’ora di incontrare di persona visti i danni che ha provocato» Video di Andrea Lasorte

Senza Titolo

il focusMARCO BALLICOÈ la conta più dolorosa. A Trieste inizia il 7 marzo 2020, il giorno del primo decesso con diagnosi Covid. Da allora non si è mai interrotta. Perché, nonostante i vaccini e le varianti meno letali del primo coronavirus, la pandemia continua a colpire duramente una città con così

No Green Pass, licenziato il portuale Stefano Puzzer: “Sono tornato a casa e ho trovato la lettera”

video Stefano Puzzer è stato licenziato “per giusta causa”: lo ha comunicato, con un video su facebook, lo stesso leader delle proteste contro il green pass al Porto di Trieste. "Alle 16.30 sono arrivato a casa e ho trovato una raccomandata – ha raccontato il leader dei portuali -, era della mia azienda, c'era scritto che sono stato licenziato”. L'Agenzia per il lavoro portuale di Trieste ha preso la decisione dopo aver inviato a Puzzer una serie di lettere di contestazione, invitandolo a tornare al lavoro perché guarito dal Covid e dunque in possesso di Green pass. Puzzer ha aggiunto che si batterà contro la decisione. L'ARTICOLOvideo Facebook

Senza Titolo

Mutamenti climaticiEmergenza ecologicae sovrappopolazioneCarissimo direttore,siamo quotidianamente bersagliati sui giornali e dai mass media da notizie angosciose sui mutamenti climatici e sull'inquinamento globale, accompagnate da inviti a comportamenti più virtuosi nell'uso delle risorse. Ora nel

Senza Titolo

Marco BisiachAlmeno quattro candidati sindaco (non più cinque, perché va segnalata la novità del passo di lato di Angelo Lippi con Ancora Italia) e un minimo di 14 liste diverse per un bacino potenziale di oltre 500 candidati tra cui scegliere, se immaginiamo che ciascuna lista potrà contenere 40 no