Senza Titolo

rima o poi capita a tutti di dover ripescare dalla memoria un nome, una storia, un fatto di cronaca. O di volersi rivedere con i tacchetti sotto i piedi in un campo di calcio triestino degli anni Settanta, a una manifestazione di piazza o tra i promossi a scuola. Oppure di dover ricostruire degli av

Senza Titolo

rima o poi capita a tutti di dover ripescare dalla memoria un nome, una storia, un fatto di cronaca. O di volersi rivedere con i tacchetti sotto i piedi in un campo di calcio triestino degli anni Settanta, a una manifestazione di piazza o tra i promossi a scuola. Oppure di dover ricostruire degli av

Cure palliative

Cure palliative e terapia del dolore: servono «maggiori di livelli di omogeneità tra le diverse esperienze che oggi appaiono sul territorio molto lontane tra loro sia in termini di prestazioni e risultati sia di procedure». Serve «maggiore armonizzazione e integrazione di questo settore delle cure s

Cure palliative

Cure palliative e terapia del dolore: servono «maggiori di livelli di omogeneità tra le diverse esperienze che oggi appaiono sul territorio molto lontane tra loro sia in termini di prestazioni e risultati sia di procedure». Serve «maggiore armonizzazione e integrazione di questo settore delle cure s

«Un'opportunità importante»

«È positiva questa nuova opportunità per un porto come quello di Trieste che, in particolare con la governance di Zeno D'Agostino, ha saputo fin dall'inizio valorizzare la capacità di essere un porto ferroviario: c'era l'infrastruttura, è stata migliorata e valorizzata per far arrivare le merci dall

«Un'opportunità importante»

«È positiva questa nuova opportunità per un porto come quello di Trieste che, in particolare con la governance di Zeno D'Agostino, ha saputo fin dall'inizio valorizzare la capacità di essere un porto ferroviario: c'era l'infrastruttura, è stata migliorata e valorizzata per far arrivare le merci dall

Senza Titolo

Vedova LuttazziDipiazza e Regionevicini al mio doloreLeggo un post sulla pagina del signor Livio Cerneca dal titolo: "L'illustre incomodo". Visto che nel post cita mio marito Lelio Luttazzi, mi corre l'obbligo di precisare quanto segue.Nel 2011/2012/2013 è vero che "mi fu sbattuta la porta in faccia