Metropolis/137 - "Io Con-te non ci sto più" - Crisi di governo, verso Draghi-bis o elezioni? Con Amendola, Bonino, Giannini, Polverini e Pregliasco (integrale)

video Salvini e Berlusconi liquidano come irresponsabili i 5 stelle che non votando la fiducia in Senato hanno fatto scattare le dimissioni (respinte) di Draghi. I pentastellati a loro volta sono spaccati tra chi punta al ritiro dei ministri e chi non lo ritiene necessario. Quanti vogliono davvero il Draghi-bis? Il premier accetterà di governare senza i contiani o si andrà a elezioni. E quando? A Metropolis oggi Enzo Amendola (sottosegretario con delega agli affari europei), Emma Bonino (senatrice +Europa), Renata Polverini (deputata di Forza Italia) e il sondaggista Lorenzo Pregliasco (YouTrend). In studio con Gerardo Greco c'è il direttore della Stampa Massimo Giannini. Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

l'inchino di Strasburgo

Marco BresolinINVIATO A STRASBURGOSui banchi degli eurodeputati socialdemocratici c'è una rosa bianca. È lì a simboleggiare la formazione politica di ispirazione cristiana in cui aveva militato David Sassoli, quella fondata da Paolo Giuntella che si rifaceva al gruppo tedesco della Weiss Rose, attiv

l'inchino di Strasburgo

Marco BresolinINVIATO A STRASBURGOSui banchi degli eurodeputati socialdemocratici c'è una rosa bianca. È lì a simboleggiare la formazione politica di ispirazione cristiana in cui aveva militato David Sassoli, quella fondata da Paolo Giuntella che si rifaceva al gruppo tedesco della Weiss Rose, attiv

Ue, commemorazione per Sassoli. Metsola: "David ha fatto la differenza, ha lasciato un segno"

video Si è svolta all'Eurocamera di Strasburgo la cerimonia di commemorazione del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, scomparso l'11 gennaio scorso. Ad aprire la cerimonia Roberta Metsola, candidata alla presidenza dell'Eurocamera. Hanno poi preso la parola il leader del Pd, Enrico Letta, il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel e, il presidente francese, Emmanuel Macron. Assente la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, perché il suo autista é risultato positivo al Covid-19. Presenti anche il presidente del Consiglio, Mario Draghi, il ministro degli Affari esteri, Luigi Di Maio, il sottosegretario agli Affari europei, Enzo Amendola. In aula anche la moglie e i figli di Sassoli, apparsi molto commossi  video Parlamento Europeo

Senza Titolo

il convegnoGiovanni TomasinFino a qualche anno fa l'extra territorialità doganale del porto franco di Trieste era un tema da fantapolitica o quasi: ora viene riconosciuto come un tema strategico anche a Roma, ed è in questo contesto che il Coordinamento dei lavoratori portuali chiede alla comunità p

E il Consiglio di Stato riammette Noi con l'Italia

Contro tutti i pronostici, il Consiglio di Stato ha accettato il ricorso di Noi con l'Italia contro l'esclusione dalle elezioni: rovesciato il responso del Tar regionale, la lista civica ispirata dal deputato Renzo Tondo è stata riammessa alle prossime amministrative. «Una bella notizia - commenta T

Senza Titolo

Commemorazione G8Scritta sulle foibeLo sdegno dell'Anvgd«No foibe no party»: è apparso questo striscione nel corteo commemorativo del G8 del luglio 2001. «Invece di commemorare la morte di Carlo Giuliani e i fatti della scuola "Diaz", domenica i presenti hanno preferito prendersela, ancora una volta

Amendola: «L'asse franco-tedesco non basta più»

l'intervistaAlessandro Barbera INVIATO A BRUXELLES Quando c'è di mezzo la politica estera «l'asse franco-tedesco non basta più». Enzo Amendola, già ministro degli Affari comunitari del secondo governo Conte, ha accettato di restare con Draghi come sottosegretario: di fatto, il vice del premier a Bru

Amendola: «L'asse franco-tedesco non basta più»

l'intervistaAlessandro Barbera INVIATO A BRUXELLES Quando c'è di mezzo la politica estera «l'asse franco-tedesco non basta più». Enzo Amendola, già ministro degli Affari comunitari del secondo governo Conte, ha accettato di restare con Draghi come sottosegretario: di fatto, il vice del premier a Bru

Amendola: «Aspettavamo un chiarimento da Budapest»

IL retroscenaAlla fine anche l'Italia ha firmato il j'accuse contro l'Ungheria e la sua legge anti-lgbt. Dopo un imbarazzantissimo pomeriggio alla ricerca del perché in calce alla dichiarazione congiunta con cui 13 paesi Ue stigmatizzavano le nuova norma voluta dal governo di Orban contro «la propag

Amendola: «Aspettavamo un chiarimento da Budapest»

IL retroscenaAlla fine anche l'Italia ha firmato il j'accuse contro l'Ungheria e la sua legge anti-lgbt. Dopo un imbarazzantissimo pomeriggio alla ricerca del perché in calce alla dichiarazione congiunta con cui 13 paesi Ue stigmatizzavano le nuova norma voluta dal governo di Orban contro «la propag

Senza Titolo

la visitaNel disegno che il governo italiano ha presentato all'Europa Trieste è «una via per il sistema economico italiano per integrarsi con il sistema mediterraneo e quello europeo». L'ha sottolineato ieri pomeriggio il sottosegretario di Stato con delega agli Affari europei Enzo Amendola, che ass

Migranti, l'Ue sorda agli appelli dell'Italia

Marco BresolinINVIATO A BRUXELLESLe telefonate e le mail dei funzionari della Commissione europea che si occupano di immigrazione sono proseguite per tutta la giornata, ma senza grandi risultati. All'ora di cena, il numero di Stati disponibili ad accogliere una quota di migranti sbarcati negli ultim

Migranti, l'Ue sorda agli appelli dell'Italia

Marco BresolinINVIATO A BRUXELLESLe telefonate e le mail dei funzionari della Commissione europea che si occupano di immigrazione sono proseguite per tutta la giornata, ma senza grandi risultati. All'ora di cena, il numero di Stati disponibili ad accogliere una quota di migranti sbarcati negli ultim

Senza Titolo

il casoRomaAlle 10 del mattino gli sherpa di palazzo Chigi avevano già risolto la questione del superbonus, «spostandolo» nella legge di Bilancio, ma per diverse ore sull'arena mediatica è rimasta apparentemente in piedi: con leader e partiti che facevano dichiarazioni, agitavano minacce. Ben sapend