Bonino a Calenda: "Ipocrita dispiacersi adesso". E Della Vedova chiede riconteggio schede

video "Il nostro risultato politico ha dello straordinario. Purtroppo ci siamo fermati a un 2,95%", così il segretario Benedetto Della Vedova, commentando l'esito delle urne che vede +Europa restare fuori per circa diecimila voti. "Si tratta di pochi voti e per questo chiederemo un riconteggio delle schede, ha aggiunto". Emma Bonino invece manda un messaggio a Calenda: "C'è chi si dispiace del risultato, un po' tardi e in modo un po' ipocrita, perché a meno che non sia completamente scemo sapeva perfettamente cosa sarebbe successo", sottolinea Emma Bonino in collegamento, riferendosi alle scelte di Carlo Calenda.Di Luca Pellegrini

La lettera di Emma Bonino agli elettori: "Niente è impossibile quando l'Italia fa l'Italia, restate liberi"

video La leader di +Europa Emma Bonino in vista del 25 settembre chiama a raccolta i cittadini chiamati al voto non con uno spot, ma scrivendo un video-appello molto personale: ricorda quante volte nella vita le è stato detto "è impossibile" (Vuoi fare politica? Cambiare il mondo? Rendere le donne libere di scegliere?). "So che siete preoccupati - aggiunge -, ma non è il momento di chiuderci e rinunciare a sognare. È tempo di crescere, guardare al futuro, amare senza paura di sentirci parte di qualcosa di più grande. Restare liberi".  ufficio stampa Emma Bonino

Metropolis/153 - "Camera con lista". Parte la corsa al voto, chi entra in Parlamento?

video Chiuse le candidature per il 25 settembre, tanti i duelli tra pesi massimi e una campagna elettorale pronta a decollare. Intanto, emergono i malumori. In Forza Italia, dove sono diversi gli esclusi. Ma anche nel Terzo Polo, con la rinuncia di Federico Pizzarotti. Poi la leader di FdI, Giorgia Meloni, pubblica un video choc di uno stupro a Piacenza. Pd ed alleati condannano la strumentalizzazione. Ne abbiamo parlato a Metropolis con la senatrice di +Europa Emma Bonino, il sindacalista e candidato di Si-Verdi Aboubakar Soumahoro, il medico candidato dal Pd Andrea Crisanti e l'infettivologo Matteo Bassetti. Da Campo dei fiori Gabriele Rizzardi. In studio Maurizio Molinari e Lorenzo De Cicco. Conduce Gerardo Greco. Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Letta: "Meloni cerca di incipriarsi e cambiare immagine"

video E' quanto ha detto il segretario del Pd Enrico Letta durante una conferenza stampa a Roma in compagnia di Emma Bonino e Benedetto Della Vedova di Più Europa. "E' evidente che Giorgia Meloni sta cercando di cambiare immagine, di riposizionarsi e di 'incipriarsi'. Ma mi sembra un po' complicato, perchè se i punti di riferimento sono Orban, sono esattamente l'opposto di quello che dice", ha detto Letta.A cura di Francesco Giovannetti

Pd e Più Europa candidano Carlo Cottarelli: "Sarà punta di diamante della campagna"

video L'economista Carlo Cottarelli ha accettato l'offerta presentata da Pd e Più Europa di candidarsi alle prossime elezioni politiche. A darne notizia sono stati Enrico Letta, Emma Bonino, Benedetto Della Vedova e lo stesso Cottarelli durante una conferenza stampa a Roma. "Cottarelli sarà una delle principali punte di diamante della campagna elettorale. Sarà candidato nel nord, sia nell'uninominale sia nel proporzionale", ha spiegato il segretario del Pd Enrico Letta. "Oggi rilanciamo il patto tra Più Europa e Pd con un altro Carlo - ha aggiunto Della Vedova -. Questa volta però durerà il patto e durerà il Carlo".A cura di Francesco Giovannetti

Lo spiraglio

romaLa domanda da farsi a questo punto è se possa esistere un'Agenda Draghi senza Draghi. Perché quello che lascia in eredità il presidente del Consiglio uscente è un metodo, innanzitutto. Di cui qualcuno vorrebbe farsi carico, e non è semplice. E che interroga chi evoca il suo nome ogni giorno, ins

Lo spiraglio

romaLa domanda da farsi a questo punto è se possa esistere un'Agenda Draghi senza Draghi. Perché quello che lascia in eredità il presidente del Consiglio uscente è un metodo, innanzitutto. Di cui qualcuno vorrebbe farsi carico, e non è semplice. E che interroga chi evoca il suo nome ogni giorno, ins

Elezioni, Sala: "Nessun ruolo politico in lista Di Maio. Calenda? Non ponga veti"

video "Penso che l'iniziativa di Di Maio possa raccogliere attorno a lui, che ha degli obiettivi, altre persone. Io non sarò parte di nulla, non metterò il mio nome su nulla né avrò un ruolo politico in futuro, ma una mano a raccogliere attorno a questa lista la sto dando". Il sindaco di Milano Beppe Sala, a margine della commemorazione per la strage di via Palestro, commenta così l'incontro avuto con il segretario dem Enrico Letta e il leader di Insieme per il futuro Luigi Di Maio. "Voglio dare una mano ad allargare il campo della mia parte politica", ripete Sala che a chi gli chiede come si tengono assieme figure come Carlo Calenda e il ministro degli Esteri, profondamente divisi ad esempio sul reddito di cittadinanza risponde: "Sono i percorsi della vita e anche Di Maio ha riconosciuto che bisogna trovare una nuova formula per il reddito. Se però continuiamo a dire quello ha detto e quello ha fatto non ne usciamo più. No ai veti". Un messaggio per Calenda? "Il patto di desistenza evocato da Emma Bonino ha senso, nella misura in cui chi propone il patto non pone veti. Non è semplice far coesistere Calenda e Fratoianni ma dobbiamo provarci".di Andrea Lattanzi

Calenda: "Riportiamo l'italiano più bravo a governare l'Italia. Di Maio? Non so chi sia"

video Più Europa e Azione presentano il Patto repubblicano, una serie di principi da proporre a cittadini e forze politiche in vista delle prossime elezioni. "Vogliamo riportare l'italiano più bravo a governare l'Italia", spiega Calenda. "Noi abbiamo sempre pensato alla maggioranza Ursula, poi Berlusconi è impazzito e ha deciso di fare la ruota di scorta di Salvini". "L'interlocuzione con il Pd è iniziata da circa 24 ore", aggiunge Emma Bonino. "Con il Pd siamo aperti a una discussione, ma ricordo a Letta che la politica non si identifica con l'aritmetica". Freddo l'atteggiamento nei confronti dei fuoriusciti del Movimento 5 Stelle e di Luigi Di Maio: "Non so di chi stia parlando", afferma Calenda rispondendo a coloro che gli chiedevano se il Patto potesse estendersi anche a Insieme per il Futuro.Video di Luca Pellegrini

Governo, Emma Bonino: "Presidente Draghi lei ha il dovere di restare"

video "Guardi, io non faccio parte ne dell'intergruppo 'Torna a casa Lassie' e neanche di quell'altro 'Te resta con noi'". Con una battuta, che ha strappato un sorriso anche al presidente del Consiglio Mario Draghi, la senatrice di Più Europa Emma Bonino si è rivolta all'aula del Senato. "Io voglio far parte di un megagruppo che ha condiviso e condivide le sue parole e il suo programma anche nella sua durezza, che per me è semplicemente chiarezza", ha detto Bonino. "Io le dico che mi aspetto che lei resti, penso persino che lei abbia il dovere di restare - ha aggiunto -, perché questo Parlamento non l'ha mai sfiduciata". A cura di Francesco GiovannettiVideo Senato

Dl aiuti, lo sfogo di Emma Bonino: "Appesi al M5s come se dovesse parlare Zarathustra"

video "Più ascolto, più mi sembra di vivere una situazione schizofrenica". Così Emma Bonino, intervenendo in aula nel corso della discussione generale in Senato sul dl Aiuti. "Queste fibrillazioni sono incompatibili con i tempi che stiamo vivendo: adesso siamo appesi, come se dovesse parlare Zarathustra, alle decisioni dei colleghi del Movimento 5 Stelle". A cura di Luca PellegriniVideo Senato

Roma, l'altro 25 aprile: a Torre Argentina Azione e Più Europa con gli ucraini

video A Roma, oltre al tradizionale corteo dell'Anpi a Porta San Paolo, si è svolta una seconda manifestazione a Largo di Torre Argentina, organizzata da Azione, Più Europa e diverse associazioni partigiane, come la Fiap o la Anpc. "Questa giornata appartiene a tutti e la vogliamo dedicare all'Ucraina e agli ucraini", ha detto la senatrice Emma Bonino dal palco. "Le posizioni dell'Anpi? Non so se ha smarrito la strada, forse ieri l'ha ritrovata - ha aggiunto -. Gli ucraini difendono la democrazia anche per noi. Le armi? Hanno deciso così, non ci hanno chiesto cioccolatini ma la possibilità di difendersi". Più duro il leader di Azione Carlo Calenda. "Non ho capito come si fa a celebrare la Resistenza negando il diritto di resistere - ha detto -. La parola resistenza non è la parola resa. L'Anpi celebra i valori della resa?".di Francesco Giovannetti

Senza Titolo

CabinoviaIl progetto è inserito nel Pums?Il Comune di Trieste continua ad asserire che il progetto della cabinovia è stato votato pure dal Consiglio comunale al momento dell'approvazione del Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums), ma è proprio vero? Se si consulta la ricca documentazione del

Senza Titolo

ROMA Ma quale "centro", ma quale partito della Confindustria: Azione, non più movimento ma da oggi partito, vuole essere il terzo polo riformista, il luogo di incontro delle migliori tradizioni politiche italiane, quella liberale, quella socialista e quella cattolica. Con la competenza e il senso di

Senza Titolo

ROMA Ma quale "centro", ma quale partito della Confindustria: Azione, non più movimento ma da oggi partito, vuole essere il terzo polo riformista, il luogo di incontro delle migliori tradizioni politiche italiane, quella liberale, quella socialista e quella cattolica. Con la competenza e il senso di

Metropolis/15 Speciale Quirinale - "InCasellati". Con Emma Bonino, Ezio Mauro e Marco Damilano

video Perché il centrodestra ha giocato (e perso) la carta Casellati al quinto scrutinio. Cosa aspettarsi dalla nuova votazione nella corsa al Colle. Draghi è ancora in campo? E quanto rischia il governo? A Metropolis ne parliamo con Emma Bonino e Concetto Vecchio, da Montecitorio; Ezio Mauro, Marco Damilano e Angela Mauro, in studio con Gerardo Greco Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica