Lavoro in ripresa, crescono le assunzioni

Maura Delle Case / udineTorna a camminare il mercato del lavoro in Friuli Venezia Giulia che punta a raggiungere, entro fine 2021, la quota pre Covid. Nei primi otto mesi dell'anno le assunzioni superano i livelli 2020 e sfiorano quelli dell'anno precedente: sono 147mila in tutto, +26% rispetto allo

Lavoro in ripresa, crescono le assunzioni

Maura Delle Case / udineTorna a camminare il mercato del lavoro in Friuli Venezia Giulia che punta a raggiungere, entro fine 2021, la quota pre Covid. Nei primi otto mesi dell'anno le assunzioni superano i livelli 2020 e sfiorano quelli dell'anno precedente: sono 147mila in tutto, +26% rispetto allo

Senza Titolo

Elena Del Giudice / UDINECostruzioni, istruzione e manifattura: sono questi i settori a maggior richiamo di occupazione in Fvg, che segnano rispettivamente +52,8%, +75,8% e +38,9% rispetto allo scorso anno; alberghi e ristoranti segnano +27% sullo scorso anno, ma -41,6% rispetto al 2019, e anche il

Senza Titolo

Elena Del Giudice / UDINECostruzioni, istruzione e manifattura: sono questi i settori a maggior richiamo di occupazione in Fvg, che segnano rispettivamente +52,8%, +75,8% e +38,9% rispetto allo scorso anno; alberghi e ristoranti segnano +27% sullo scorso anno, ma -41,6% rispetto al 2019, e anche il

Il balzo delle assunzioni in primavera

Piero Tallandini / triesteSegnali di ripresa per l'occupazione in Friuli Venezia Giulia. L'impatto negativo della pandemia è alle spalle a giudicare dai dati forniti dall'Osservatorio regionale sul mercato e le politiche del lavoro. Per le assunzioni primo incremento significativo in marzo (+41,2 %

Il balzo delle assunzioni in primavera

Piero Tallandini / triesteSegnali di ripresa per l'occupazione in Friuli Venezia Giulia. L'impatto negativo della pandemia è alle spalle a giudicare dai dati forniti dall'Osservatorio regionale sul mercato e le politiche del lavoro. Per le assunzioni primo incremento significativo in marzo (+41,2 %

Senza Titolo

Lilli Goriup / triesteLo spettro della povertà si allunga sulla Venezia Giulia. A un anno di distanza dal primo lockdown sono raddoppiate rispetto all'epoca pre-Covid le persone che hanno bussato alle porte della Caritas di Trieste, mentre a Gorizia le richieste sono aumentate fino al 60%. Dati che