Costalunga show con la Victory, Fiumicello in testa

TRIESTE Nel 10° turno del girone C della Prima Categoria il Costalunga, a distanza di pochi giorni dalla vittoria in Coppa, si aggiudica anche il derby in campionato contro la Trieste Victory Academy per 2-1, con autogol di Vascotto su tiro di Savron, bis in contropiede di Petracci e rete dei lupetti di Gileno. Un Costalunga pratico e arcigno, una Trieste Academy alla ricerca dell'identità auspicata nel precampionato: «Non ci va nulla bene - ha ammesso il tecnico dell'Academy, Biloslavo - dovevamo chiuderla nel primo tempo. Bisogna solo stare sereni, lavorare e recuperare gli assenti». Clima opposto in casa giallonera: «Ci attendono ora tre gare fondamentali - ha precisato il tecnico del Costalunga, Gratton - che ci daranno risposte sulla nostra reale dimensione».Anche la Roianese appare rigenerata dal turno di Coppa. Ieri il clan di Sciarrone si è preso pure il bottino di campionato aggiudicandosi il derby con il San Giovanni per 2-0, con stoccate di Moriones e Shala, esito che di fatto inguaia i rossoneri e che proietta invece la Roianese verso lidi più sereni: «In questo momento non possiamo fare di più - ha ammesso l'allenatore sangiovannino, Moreno Nonis - troppe assenze e ancora inesperienza. Ne usciremo». Non ne esce invece lo Zarja, trafitto in casa (0-2) dal Ruda in rete nel primo tempo con doppietta di Aristone. Un buon punto (e qualche rimpianto) per il Domio che impatta pe 1-1 in casa dell'Isonzo dopo essere passato in vantaggio e con Bombardieri che si prende il lusso di parare un rigore. Intanto il Fiumicello continua a volare. Quarto successo in cinque partite per la formazione di mister Paolo Trentin, che si impone per 2-0 sulla Bisiaca e sale adesso in solitaria in vetta alla classifica. Il primo tempo è stato equilibrato e si è chiuso sul nulla di fatto. Nella ripresa la gara si è sbloccata al 3' con uno splendido gol in mezza rovesciata di Ferrazzo. Il 2-0 è arrivato al 33' ancora con Ferrazzo, abile a raccogliere la palla respinta dal portiere dopo una conclusione di Nikolas Corbatto. La Bisiaca continua a migliorare dal punto di vista del gioco, ma non riesce ancora a conquistare punti salvezza. Azzurra e Sovodnje nel derby giocato sabato hanno giocato per vincere regalando uno spettacolare 2-2 con un gran gioco espresso dalle due squadre. Per i padroni di casa hanno segnato Serplini e Innocenti mentre per gli ospiti sono andati a segno Klancic e Ahmetasevic. Il pari ottenuto in rimonta soddisfa il Sovodnje mentre lascia molti rimpianti all'Azzurra Gorizia che con questo pareggio ha interrotto la serie di sei vittorie consecutive e ha perso la vetta della classifica. Continua nel suo momento positivo anche l'Isontina che ha superato per 6-0 l'Ism Gradisca grazie alla tripletta di Clemente, alla doppietta di Onofrio e alla rete di Cocolet. Continua la striscia di risultati positivi del Mladost, che con il 3-0 inflitto alla Romana nel derby, si allontana sempre più dalla zona calda della classifica. Il successo è maturato già nel primo tempo grazie al colpo di testa di Veneziano al 20' e al raddoppio di Ligia al 39' dopo un'azione ben manovrata. Il 3-0 è stato siglato da Cuzzolin al 30' con un'azione di contropiede. --FRANCESCO CARDELLAMarco Silvestri© RIPRODUZIONE RISERVATA