Il Moraro vuole la risalita La capolista Ufi a Strassoldo

Matteo Femia / GORIZIAÈ il derby Moraro-Mossa a calamitare le attenzioni nel girone E di Seconda Categoria. Si tratta di due squadre partite entrambe al rallentatore in campionato: i padroni di casa sono ancorati a quota zero, mentre gli ospiti hanno incamerato sinora un pari e un ko, senza mai andare in gol. Migliore lo score dei mossesi in Coppa Regione, dove hanno vinto il proprio girone qualificandosi alla fase successiva: non ci sarà invece il Moraro, eliminato proprio nel raggruppamento in cui erano presenti anche i ragazzi di mister Roberto Bernot. Non sarà quindi la prima volta che le due squadre si sfidano: era già successo nella prima partita ufficiale stagionale, sempre a Moraro, vinta in piena zona Cesarini dal Mossa per 1-0.La capolista Ufi sarà invece di scena sul campo dello Strassoldo, con le altre big Manzanese e Serenissima che si affronteranno nella tana degli arancioneri. Gradese e Fortezza cercano i loro primi punti in campionato ospitando rispettivamente Buttrio e Terzo: chiude il quadro la partita San Vito al Torre-Villanova (turno di riposo per il Corno). Nel girone F altro derby per l'Aris San Polo, che dopo aver perso al debutto contro il Pieris (impegnato senza lo squalificato Caus in questo turno sul terreno del Campanelle) attende il Poggio. L'Audax è di scena sul campo del Muggia 2020 mentre il Turriaco, privo di Mazzilli fermato dal giudice sportivo per un turno, va a far visita al Muglia. Le altre partite del girone saranno Montebello-Breg, Opicina-Primorje e Vesna-Cgs. --