Nove gli appuntamenti Si parte con gli Oblivion

GRADOLa Stagione di prosa inizierà mercoledì 16 novembre con "Oblivion Rhapsody" (il meglio di oltre 10 anni di carriera in versione acustica). Domenica 4 dicembre sarà invece portata in scena "Lisistrata". Da Aristofane si fa riferimento allo sciopero delle donne più famoso della storia con Amanda Sandrelli, la compagnia Arca Azzurra per la regia di Ugo Chiti. Sempre a dicembre, venerdì 16, "Malacarne - la ballata dell'Amore e del Potere", storia di miti ambientata ai tempi del Patriarcato di Aquileia con le maschere di Brat e i costumi di Pantakin. Due spettacoli anche a gennaio. "Il delitto di via dell'Orsina", atto unico di Eugéne Labiche con, tra gli altri, Massimo Dapporto, una commedia nera con trovate, energia e divertimento andrà in scena il 9 gennaio. Sabato 21 "Noches de Buenos Aires", serata di danza e musica in compagnia della Tango Rouge Company e dell'Orchestra Tango Spleen. A febbraio, sabato 4, "Nota stonata" con Giuseppe Pambieri e Carlo Greco per la regia di Moni Ovadia. Sabato 4 marzo "Vi presento Matilde Neruda" l'incontro tra poesia e musica attraverso la voce di Pablo Neruda interpretato da Sebastiano Somma e con l'Orchestra da Camera della Campania. Mercoledì 29 "Bloccati dalla neve", commedia brillante con Enzo Iacchetti e Vittoria Belvedere. Sempre a marzo, in data da stabilire, la compagnia Grado Teatro porterà in scena lo spettacolo intitolato "Wunderbar" (parola che in lingua tedesca significa meraviglioso/a, aggettivo molto usato dai turisti di lingua tedesca per definire Grado e le sue caratteristiche) tratto da un testo di Giovanni Marchesan Stiata.--AN. BO.