Balducci alla guida dell'Ambito dell'Agro aquileiese

CERVIGNANOÈ Andrea Balducci, neoeletto sindaco di Cervignano, il nuovo presidente dell'Ambito Territoriale Agro Aquileiese, struttura che garantisce la programmazione, l'organizzazione e la gestione del "Sistema integrato di interventi e servizi per la promozione e la tutela dei diritti di cittadinanza sociale" di 17 Comuni: Aiello, Aquileia, Bagnaria Arsa, Bicinicco, Campolongo Tapogliano, Cervignano, Chiopris-Viscone, Fiumicello Villa Vicentina, Gonars, Palmanova, Ruda, San Vito al Torre, Santa Maria la Longa, Terzo, Torviscosa, Trivignano, Visco. Balducci sostituisce alla presidenza l'ex sindaco Gianluigi Savino, carica che spetta al Comune più popoloso. Si tratta anche di una svolta politica: dopo circa 30 anni la presidenza passa dal centro sinistra al centro destra, all'interno di un'assemblea fortemente modificata negli equilibri politici negli ultimi anni, in quanto i due schieramenti sono alla pari. A convocare l'assemblea dei sindaci, il 7 luglio, era stato il vicepresidente dell'Ambito, Giuseppe Tellini, sindaco di Palmanova, con l'obiettivo non solo di procedere alla sostituzione, ma anche di presentare al collega le problematiche dei territori di competenza dell'Ambito, quali le criticità legate alla sanità (tipo la mancanza di medici di base causa pensionamento, o la carenza di assistenti sociali) e l'ipotesi che il Campp (Consorzio per l'assistenza medico psicopedagogica) possa andare in capo all'Azienda sanitaria, e non restare in capo ai Comuni, come la riforma regionale sulla disabilità parrebbe prevedere.Come sottolinea il neopresidente del Campp Balducci, «ho fatto mie le richieste dei colleghi sindaci di cui riferirò agli incontri istituzionali. Per il settore sanitario, una volta raccolte le problematiche di cui soffrono i loro Comuni, nella prossima assemblea, le porterò all'attenzione dell'Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale (Asufc); per quanto riguarda l'autonomia del Campp abbiamo deciso di fare un documento sottoscritto da tutti noi da presentare alla Regione, nella quale ribadiremo che la struttura deve restare indipendente». L'Ambito per la gestione tecnica ha un organismo composto dal Responsabile del Servizio sociale dei Comuni, Ufficio di direzione e programmazione composto, da 3 assistenti sociali, un Coordinatore di area amministrativa.--Fr. Ar.