Pari casalingo per l'Ufm Il Costalunga ne prende 7

Franz Bevilacqua / TRIESTEVince solo il Trieste Calcio tra le triestine impegnate nel 24° turno di Promozione con San Giovanni e Pro Romans Medea che si dividono la posta e Costalunga che sbatte sulla Sangiorgina. Basta poi un pari all'Unione Fincantieri Monfalcone per ritrovarsi al secondo posto. I ragazzi di mister Murra impattano per 1-1-contro il Santamaria rimandando nuovamente l'appuntamento con la prima vittoria tra le mura amiche nel 2022. Tuttavia, grazie alla quarta firma di Puntar in questo campionato, i cantierini riescono a conquistare il punto necessario per agganciare in un colpo solo Forum Julii e Sevegliano Fauglis: quanto basta per permettere all'Ufm di passare la Pasqua in seconda posizione, all'ombra della Juventina che vola a +7.In via Petracco, il Trieste Calcio sbanca e supera l'Aquileia con un netto 2-0 ricamato nel primo tempo da due colpi di testa indirizzati in porta da Ruzzier e Vouk (entrambi su cross di Iljazi) a distanza di 10 minuti l'uno dall'altro. Risultato eloquente per il Costalunga che a San Giorgio di Nogaro crollano pesantemente contro la Sangiorgina rimediando un pesante 7-0. Il poker di Cristofoli e le reti di Zambuto, Cocetta e Salomoni inchiodano così i gialloneri di Novati al penultimo posto di una classifica che stenta a sorridere ai triestini. A San Giovanni, i rossoneri di Stefani frenano con un pari la Pro Romans Medea che si era portata in avanti allo scadere della prima frazione con il gol del 2003 Cecchin dopo qualche occasione sprecata dalla formazione giallorossa. Al 22' della ripresa, il coetaneo Savron trova il pari con un tiro dal limite dell'area. In superiorità numerica per almeno un quarto d'ora (doppia ammonizione a Prevete), il San Giovanni non riesce più a pungere. --