Senza Titolo

TRIESTE L'eterna e avvincente sfida tra Südtirol e Padova, che in campionato sta diventando sempre più bollente, oggi vive un nuovo capitolo che assegnerà il primo trofeo della stagione della categoria. Questa sera alle 20, allo stadio "Druso" di Bolzano, si gioca infatti il ritorno della finale di Coppa Italia di serie C fra gli altoatesini e i biancoscudati. All'andata, all'Euganeo, era finita 0-0, per cui tutto si deciderà nella sfida odierna. Se alla fine dei 90 minuti il risultato sarà di parità, si procederà con i tempi supplementari e poi eventualmente con i calci di rigore. Sarà curioso appurare se le due squadre schiereranno molti titolari o se prevarrà la prudenza e quindi ci sarà spazio alle seconde linee, dando priorità al campionato, visto che le due compagini si stanno giocando la promozione diretta in B. Come noto, nelle ultime giornate il vantaggio del Südtirol, che aveva raggiunto anche i 10 punti, si è assottigliato a 2 lunghezze, grazie anche all'eccellente filotto del Padova, che con Oddo in panchina (era subentrato a Pavanel) ha collezionato sette vittorie consecutive. E occhio che alla penultima giornata ci sarà lo scontro diretto a Bolzano. Ma oggi si recupera anche Fiorenzuola-Juve U23, una partita che riguarda da vicino la Triestina. I baby bianconeri infatti occupano l'ottava posizione, sono proprio dietro all'Unione, staccati di quattro punti. In caso di vittoria, dunque, la Juve si porterebbe a un solo punto dagli alabardati, finendo per rappresentare una possibile minaccia in queste ultime giornate nella corsa a un buon piazzamento per la griglia play-off. Oggi sul campo del Fiorenzuola si inizia alle 18: la squadra dell'ex alabardato Tabbiani è reduce da due successi esterni a Legnago e a Piacenza, sei punti grazie ai quali si è allontanata dalla zona calda e addirittura si è portata a un solo punto dalla zona play-off. Anche se, a dire il vero, un po' come la Triestina ha avuto un rendimento migliore in trasferta piuttosto che in casa. --A. R.