Il Volley club sbanca Travesio dopo un avvio stentato e conquista il sesto posto

TRAVESIOVittoria in trasferta per 2-3 (25-23, 22, 13, 26-24, 12) per il Volley Club, che sbanca la squadra del Travesio e conquista il sesto posto del girone di serie D regionale, nell'ultima giornata della prima fase.Dopo un avvio stentato, i bianconeri allenati in questa occasione da coach Rigutti al posto di Andrej Pertot, ribaltano la situazione e si portano sull'1-2, mancando però l'occasione per chiudere anzitempo l'incontro nel quarto tiratissimo parziale.Primo set avvincente ed incerto, logorante punto su punto, dove i bianconeri soffrono di discontinuità e nell'adattamento al piccolo e ridotto impianto sportivo di Travesio.Secondo set: entrano Sartori per Pauli e Calligaris per Pitali, dando così una scossa e nuova linfa alla squadra. E con buona tattica di battuta e muro-difesa, il sestetto di Rigutti ottiene il set del pareggio.Terzo periodo senza storia, Smaila con la spalla calda in battuta spreme la ricezione avversaria e si è subito 9-0, nella frazione mai in discussione, mentre nella frazione seguente la spunta Ap Travesio grazie ad un calo degli ospiti, che cedono però solo 26-24.Quinto set di matrice triestina. Nella partita si è vista una prova corale di squadra, e si distinguono per intensità il libero Sinico, sempre attento alle bordate in diagonale da posto-4 degli avversari, e il giovane Carluccio, efficace e preciso in attacco e muro. Volley Club Trieste: Smaila (K), Micali, Sinico L, Blocher, Calligaris, Weber, Pitali, Pauli, Sartori, Millo, Carluccio, Svetina. All. Marco Rigutti.Sesto posto finale dunque a quota 13 punti per i bianconeri, mentre il Nas Prapor conclude quinto nel ranking, grazie al successo esterno a Pasian di Pradamano contro il Ccr Pozzo, fanalino di coda del torneo.Uno 0-3 netto e meritato che premia i goriziani, trascinati da Juren, Bensa e Valentincic, 11 firme realizzate per lui. --A. T.