Dal Collio alle minoranze incontro alla Camera

trieste. La stabilità dei Balcani, la sicurezza sul confine, la rappresentanza della minoranza linguistica slovena nel Parlamento italiano, il riconoscimento Unesco del territorio Collio-Brda, la ricezione di Tv Capodistria, la designazione di Capitale europea della cultura a Gorizia-Nova Gorica o Trieste/Pirano: sono alcuni dei temi dell'incontro della sezione bilaterale di amicizia Italia-Slovenia, svoltosi ieri alla Camera a Roma, presente l'Ambasciatore di Slovenia a Roma Tomaz Kunstelj. Presenti anche la deputata Debora Serracchiani e la senatrice Tatjana Rojc, quest'ultima ha evidenziato come la stabilizzazione dell'area balcanica sia il tema centrale per il futuro dell'Europa. Serracchiani ha fra l'altro sollecitato Kunstelj «a fare chiarezza sulle due candidature» a Capitale, chiedendo quale sia sostenuta dalla Slovenia. --