Mercoledì alla Ocean il saluto a Cattaruzza

Dalle 9 alle 12 di dopodomani, mercoledì 8 gennaio, sarà allestita nella sede della Ocean, in via Von Bruck 32, la camera ardente per onorare il suo fondatore, il capitano marittimo e imprenditore Luigi Cattaruzza, recentemente scomparso.La scelta della famiglia è derivata dalle volontà del defunto, che aveva optato per funerali in forma strettamente privata, all'insegna di quella riservatezza che aveva caratterizzato tutto il suo agire, raccogliendo consensi e apprezzamenti unanimi.«Abbiamo voluto preparare la camera ardente - ha spiegato la figlia Michela - proprio in azienda per dare modo a chi lo conosceva e ai dipendenti di salutarlo nella realtà che aveva fatto crescere in tanti anni di lavoro».Alla camera ardente e ai funerali privati seguirà la cremazione. «Poi - aggiunge la figlia - organizzeremo sempre in riserbo una dispersione delle ceneri in mare, il "suo" elemento; un modo per chiudere in maniera coerente l'ampio cerchio della sua vita».Luigi Cattaruzza, protagonista dell'economia marittima triestina e adriatica, fondatore del Gruppo Ocean, è mancato nella sua residenza di viale Miramare a 92 anni, lasciando l'azienda ai figli che già la gestivano anche se fino a un anno fa non mancava di recarsi al lavoro.Nel necrologio è indicata come destinataria di eventuali offerte di beneficenza l'Associazione de Banfield. «È stata una precisa volontà di mio padre - conclude Michela Cattaruzza - poiché riteneva che molte categorie svantaggiate richiamano l'attenzione ma che spesso, al contempo, ci si dimentica dei vecchi, che sono coloro che hanno maggiormente bisogno di aiuto».