Esecutivo in pressing su sindacati e Rsu per sospendere lo sciopero all'Ast di Terni

Questa volta l'invito dal governo a riprendere il lavoro all'Ast di Terni dopo 32 giorni è arrivato esplicito. «Spero che siano riconosciuti i passi in avanti e si possano rimodulare le forme di lotta sospendendo lo sciopero a oltranza» ha detto il sottosegretario al Lavoro, Teresa Bellanova, dopo gli inviti al senso di responsabilità rivolti venerdì dal premier Matteo Renzi e dal ministro Federica Guidi. Un auspicio diretto all'assemblea delle Rsu prevista per oggi alle 9,30 in fabbrica. Una riunione convocata proprio per discutere su come proseguire la protesta. La fabbrica sembra infatti ormai divisa: tra i lavoratori sono ormai diversi coloro che vorrebbero rivedere le forme di mobilitazione, rientrando al lavoro. I delegati delle Rsu stanno sondando il terreno per capire qual è la linea maggioritaria e oggi, al termine di una discussione che si annuncia articolata, potrebbero decidere.