Muggia, ritorna il noleggio bici

MUGGIA «Una ripresa ad alti ritmi e in tempi brevissimi». Stefano Decolle, assessore alla Promozione della città di Muggia, non ha dubbi nell'indicare il futuro del punto noleggio bici sorto nell'area dell'ex stazione di benzina della Esso. Bene demaniale dato in concessione al Comune dall'Autorità portuale dal 2012, pensato per fungere non solo da punto bike-sharing, ma anche da ufficio di promozione per le iniziative turistiche e culturali legate alla collaborazione con l'Istituto comprensivo Lucio e con il Comune di Muggia e collegate al percorso della Parenzana, l'Ufficio è quasi pronto per ripartire. Entro la prossima settimana, infatti, le bici dovrebbero tornare a disposizione di turisti e cittadini. «In realtà il Punto non si è mai fermato - spiega Decolle - basti pensare che dal mese di giugno l'associazione Viaggiare Slow ha organizzato "Parenzati!" e "Ciclando tra i Golfi", due iniziative che hanno goduto di un significativo riscontro: la prima, con i ragazzi, si è sviluppata come un'escursione guidata con un esperto storico-naturalista sulla Parenzana, la seconda, nell'ambito della manifestazione della Settimana Internazionale dei 3 Golfi, è stata un'escursione tra Muggia e Koper con il Circolo della Vela", racconta Decolle. Il servizio del nuovo punto noleggio bici di Muggia, temporaneamente sospeso, per delle problematiche emerse tra l'operatore commerciale che curava la gestione delle bici e il franchising con il quale vigeva un accordo, pare essere vicino a una soluzione. Decolle ha poi voluto replicare alle dichiarazioni del consigliere comunale Christian Gretti (Pdl-Ncd) il quale aveva evidenziato la tempistica di inaugurazione dell'ex Esso: «Quando il consigliere Gretti insinua di essere malizioso a notare che l'inaugurazione della struttura sia avvenuta in occasione della campagna elettorale per il rinnovo del Parlamento europeo… beh, noi eravamo lì a lavorare e inaugurare un punto bike-sharing per la città, lui nel frattempo distribuiva santini elettorali in piazza. Due modi indiscutibilmente diversi di interpretare l'impegno politico». Decolle infine ha stigmatizzato la difficoltà di allacciamento alla rete elettrica: "È tempo di finirla con tutte le burocrazie assurde. In questo caso, per esempio, chi ci rimette sono dei volontari». Riccardo Tosques