Grande guerra e l'Europa: parla Caracciolo

Spiegare il presente dell'Europa a partire dall'eredità geopolitica della Grande guerra: è il tema della conferenza con Lucio Caracciolo, moderata da Mauro Bussani e Valentina Volpe intitolata "Europa 2014 - 1914: l'eredità dei grandi imperi" e organizzata dall'Associazione culturale Amici del Caffè Gambrinus e dal Centro Studi di diritto comparato, che si terrà oggi alle 17.30 all'Impact Hub di via di Cavana 14. Comprendere le principali trasformazioni geopolitiche in atto in Europa e nel mondo contemporaneo impone, per Caracciolo, una lettura storica del lascito geopolitico della Prima guerra mondiale, e dell'impatto che hanno avuto sugli equilibri globali la fine dell'ordine europeo e la simultanea scomparsa degli imperi ottomano, russo, austroungarico e tedesco. Lucio Caracciolo, giornalista e docente, è uno dei massimi esperti italiani di geopolitica. L'ingresso alla manifestazione è libero sino a esaurimento dei posti disponibili.