serie a»i posticipi

ROMA (4-3-3) De Sanctis 7, Torosidis 6.5, Benatia 6.5, Castan 6, Dodò 6 (36' st Romagnoli sv), Nainggolan 6.5, Pjanic 6.5, Taddei 6, Gervinho 7, Destro 7 (36' st Bastos), Totti 7.5 (27' st Florenzi). All.: Garcia UDINESE (3-5-1-1) Scuffet 6, Heurtaux 6.5, Danilo 6, Domizzi 6, Widmer 6, Badu 6.5 (39' st Zielinski sv), Allan 6, Pinzi 6.5 (13' st Muriel 5.5), Basta 6.5, Pereyra 6, Di Natale 6 (33' st Lopez sv). All.: Guidolin Arbitro: Tagliavento Marcatori: pt 22' Totti, 30' Destro; st 6' Pinzi, 24' Torosidis, 35' st Basta ROMA Il Napoli chiama, la Roma risponde. Con la Juve scudettata al 99 per cento, si accende la lotta per il secondo posto. E così, se i partenopei espugnano il campo del Torino, i giallorossi, nell'ultimo match della 28.ma di A, battono a fatica per 3-2 una buona Udinese, riportandosi a + 3 da Higuain e compagni. La squadra friulana non è stata comunque a guardare: anzi, il fatto che il migliore in campo sia stato il portiere giallorosso De Sanctis conferma la bontà del gioco della squadra di Guidolin, mai doma, sempre alla ricerca del gol. E' vero che Totti ha vinto il duello personale con Totò Di Natale, è vero che è finita 3-2 per i gialorossi, ma è anche vero che la Roma non ha certo gestito serena la partita, trovandosi spesso in affanno contro le folate bianconere. Il vantaggio della Roma è arrivato al 22': ci pensa Totti a far esplodere l'Olimpico. Pjanic accelera, Scuffet è bravo a chiudere lo specchio a Gervinho ma nulla può sulla rasoiata del capitano. La reazione dell'Udinese è immediata e al 24' De Sanctis, il grande ex, è provvidenziale sulla puntata di Badu. Ma la Roma ha una marcia in più e al 30' colpisce ancora: Totti lancia in campo aperto Gervinho, l'ivoriano legge il taglio di Destro che mette a sedere Scuffet e sigla il 2-0. Al 32' Di Natale, agevolato da una scivolata di Castan, trova una prodezza di De Sanctis, mentre al 37' conclude alto sopra la traversa. Alla ripresa delle ostilità, l'Udinese accorcia con Pinzi, che al 3' sfrutta il break di Allan battendo con un diagonale di sinistro De Sanctis. Il quale, al 10', compie un mezzo miracolo per dire no a Di Natale. L'incontro cala un po' di intensità ed è Torosidis, al 24', a riaccenderlo con un gran sinistro da fuori che porta i giallorossi sul 3-1. De Sanctis è ancora super al 26' su Di Natale ma Basta, al 35', riporta ancora sotto i friulani, siglando il 3-2 con cui si chiude la sfida, anche perchè Florenzi, al 42', si divora il poker su assist di Pjanic. Roma che sale a 61 punti, Udinese che resta a 31.