Coronini anticipa allo Ial l'Expo del 2015

AVIANO E' un boccone prelibato, quello offerto dall'Alberghiera Ial di Aviano, che oggi (parallelamente a scuola aperta) ospiterà Marcello Coronini, per un'anteprima sull'Expo 2015 dedicato al tema "Nutrire il pianeta. Energia per la vita". Coronini dal 1990 ad oggi ha scritto e pubblicato 14 libri sul vino e la gastronomia, mentre come giornalista collabora per le riviste Euposia, Il Corriere Vinicolo, Master Meeting, Sapori e Piaceri. Ideatore di nuove soluzioni, ha anche inventato un nuovo metodo di abbinamento descritto nel libro "CiboVino - il gusto degli abbinamenti". Ha condotto su Rete 4, prima con Sergio Vastano e poi con Susanna Messaggio, la trasmissione "Sapore di Vino" e nel 2006 ha avuto l'incarico dall'Università degli Studi di Milano di tenere un corso sull'alimentazione presso la facoltà di Medicina. Ha collaborato alla realizzazione di un'mportante manifestazione a Venezia "I Magnifici vini di mare, montagna, pianura e collina", nuova classificazione da lui ideata e brevettata a livello comunitario. Attualmente collabora con la 7Gold alla trasmissione televisiva "Vini e Sapori d'Autore". dove da settembre del 2007 racconta nella rubrica Q.B. - Quanto Basta, una serie di curiose 'pillole' sul vino e la gastronomia. È anche l'ideatore di Gusto in Scena, la kermesse veneziana che a marzo anticiperà, sotto il patrocinio del ministero della Salute, il grande evento 2015, è stato in questi giorni a caccia di idee e novità sul territorio. L'esplorazione – accompagnata dal direttore dell'Alberghiera, Luciano Moro – lo guiderà a scoprire tre aziende "innovatrici" del pordenonese, con i loro prodotti salutistici. Si tratta, in particolare della Mela Quick del laboratorio Quarta gamma di Spilimbergo, i vini autoctoni di Bulfon e l'hamburger di trota senza sale dell'allevamento Del Tedesco di Fontanafredda. La giornata clou, però, sarà proprio oggi, quando nella sede Ial sul Piancavallo, Coronini, dopo aver incontrato anche il presidente di Enopordenone, Gianfranco Bisaro, illustrerà, in prima assoluta per il Friuli Venezia Giulia, le linee guida dell'Expo 2015 e i criteri per partecipare a Gusto in Scena, eccezionale vetrina di prodotti e luogo dove si raccoglieranno i messaggi dei produttori da consegnare direttamente al ministero. «L'idea – anticipa il direttore Moro - è quella di colmare il gap oggi purtroppo esistente tra produzione e mercato, facilitando, attraverso figure professionali competenti, la strutturazione intelligente della promozione sulle reti tradizionali, attraverso i social media, e, per esempio, l'organizzazione di eventi».