FINANZIAMENTI SOLO PER I COLIBRÌ

Le transenne sono ancora al loro posto. La questione dei celebri, disgraziati colibrì non fa un passo. E così sono bloccati i lavori (paradossalmente, questi sì finanziati) per il restauro delle serre vecchie, accusate di occupazione abusiva di spazio demaniale. Il ministero ha già destinato a questo ripristino la somma di 200 mila euro. In più la Regione, sollecitata, aveva firmato un accordo di programma per l'eventuale allestimento di serre nuove (ex case di giardinieri) per costruire un nuovo centro per la rara specie di uccelli. Sono 600mila euro. Il tutto subordinato però al fatto che si trovasse un ente gestore, e che fosse dimostrata la sostenibilità economica del progetto. Ora tutti i fascicoli sono stati invece rimandati al ministero. Questione complessa, forse quasi irrisolvibile.